19 CONDIVISIONI

Alfred Hitchcock e il suo “Psyco”, stasera in Tv

Un film immortale, entrato nel Mito, capace di spaventare intere generazioni di spettatori. Un importante tassello nella straordinaria carriera di Hitchcock.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Alessio Gradogna
19 CONDIVISIONI

Janet Leigh in Psyco

Questa sera alle 23.15, sul canale Studio Universal, visibile sul digitale terrestre, sarà trasmesso Psyco, leggendario film tratto dal romanzo di Robert Bloch e diretto da Alfred Hitchcock nel 1960. Vale sempre la pena di rivedere una pellicola che come poche altre è riuscita a entrare nell'immaginario collettivo, terrorizzando intere generazioni di spettatori, attraverso elementi e sequenze che hanno conquistato l'ingresso in un Mito vivo e saldo ancora oggi a 50 anni esatti di distanza dalla sua uscita.

In Psyco, Hitchcock ribalta alcuni canoni primari e fondamentali della narrazione cinematografica (la morte della protagonista a metà film), utilizza temi per l'epoca nuovi e scioccanti (il travestitismo), si bea del magnetismo di un attore, Anthony Perkins, che rimarrà per tutta la vita “imprigionato” in quel ruolo, e regala momenti memorabili: l'infinitamente copiata e imitata scena nella doccia, le inquadrature in campo lungo della casa di Bates sovrastata dalla pioggia, il teschio della madre, il finale agghiacciante. Tutti tasselli di un film capace di generare suspence primordiale e orrore viscerale.

A ben vedere, poi, Psyco è solo uno dei tanti straordinari lavori di Hitchcock, e forse neanche il migliore, in termini di solidità strutturale. La sua carriera, peraltro, offre mille possibilità di studio e analisi, prendendo in considerazione, ad esempio, in ordine sparso, film impareggiabili come Notorius, La donna che visse due volte, La finestra sul cortile, Gli uccelli, Io ti salverò, Nodo alla gola, Rebecca la prima moglie, L'uomo che sapeva troppo e Marnie. Un maestro senza tempo, le cui pellicole sopravvivono all'oblio, mantenendo intatta la propria forza.

Alessio Gradogna

19 CONDIVISIONI
Alfred Hitchcock torna in tv
Alfred Hitchcock torna in tv
Will Smith con un remake da Hitchcock
Will Smith con un remake da Hitchcock
Trentennale della morte di Hitchcock, Repubblica celebra il regista con il video di Paolo D'Agostini
Trentennale della morte di Hitchcock, Repubblica celebra il regista con il video di Paolo D'Agostini
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni