4 CONDIVISIONI

“American Sniper” è il film che ha incassato di più nel 2014

Con 337 milioni di dollari, il film di Clint Eastwood con Bradley Cooper è diventato il maggior incasso del 2014 negli Usa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
4 CONDIVISIONI
Immagine

"American Sniper" è arrivato a quota 337 milioni di dollari incassati negli Usa in questo fine settimana, diventando così il maggior incasso del 2014 negli Usa (è già il miglior incasso italiano) superando "Hunger Games – Il canto della rivolta: parte 1" fermo a 336 milioni. Il film con Bradley Cooper ha incassato nel mondo 475 milioni di dollari ed è stato nominato per sei premi Oscar, vincendo il Premio Oscar per il Miglior montaggio sonoro.

"American Sniper" racconta la storia vera di Chris Kyle, texano appassionato di rodeo cresciuto nel mito della famiglia e dalla patria. Deciderà di arruolarsi per i Navy Seals, spinto da un grande sentimento di giustizia e diventerà il cecchino più letale d'America. Chris Kyle verrà ucciso senza motivo da un commilitone che soffre di disturbo post traumatico da stress, durante una seduta al poligono di tiro. Di recente il Tribunale ha sentenziato per questi, Eddie Ray Rout, il carcere a vita.

Le previsioni di incasso di "American Sniper" erano tutt'altro che rosee, in vista soprattutto di quanta poca attenzione abbiano da sempre goduto i film sulle guerre dell'Afghanistan e Iraq. Le previsioni, infatti, si aggiravano sui 50 milioni di dollari e. stando al critico Paul Dergarabedian, "American Sniper" è il film più sottovalutato e sottostimato di tutti i tempi.

4 CONDIVISIONI
"American Sniper" trionfa al box office del weekend, battuto il film di Siani
"American Sniper" trionfa al box office del weekend, battuto il film di Siani
“50 sfumature” batte “American Sniper” con 502 mln di dollari al box office
“50 sfumature” batte “American Sniper” con 502 mln di dollari al box office
Oscar 2015: “American Sniper” e Disney vincono in Borsa, ma non nei pronostici
Oscar 2015: “American Sniper” e Disney vincono in Borsa, ma non nei pronostici
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni