Notizia choc dagli Stati Uniti. Mollie Fitzgerald, regista, produttrice e attrice vista in un ruolo minore al fianco di Chris Evans in "Captain America- Il primo Vendicatore", è stata arrestata con l'accusa di omicidio. Avrebbe assassinato la madre 68enne, Patricia E. "Tee" Fitzgerald, che la polizia, in seguito a una segnalazione di schiamazzi, trovò accoltellata a morte lo scorso 20 dicembre a Olathe, Kansas.

Mollie Fitzgerald accusata di omicidio di secondo grado

"Una donna di 38 anni, bianca, nota alla vittima, è stata trovata sul posto e trasportata in un ospedale locale con lievi ferite", diceva il rapporto della polizia stilato dopo la scoperta del delitto. A distanza di due settimane, è stata data notizia che la donna in questione era proprio la figlia Mollie, che il 31 dicembre è stata accusata di omicidio di secondo grado e condotta nel carcere della Contea di Johnson. Per la Fitzgerald, che apparirà in tribunale oggi, è stata chiesta una cauzione di 500mila dollari.

Chi è Mollie Fitzgerald

Nel cast di "Captain America- Il primo Vendicatore" (2011), Mollie Fitzgerald ha un piccolo ruolo ed è accreditata come "Stark Girl" (è la ragazza che bacia Howard Stark alla Stark Expo del 1943). Per lo stesso film, è stata assistente personale del regista Joe Johnston. In un'intervista, lei stessa aveva definito il lavoro sul set della pellicola, capitolo della lunga saga dedicata agli Avengers, come "una delle esperienze più belle" della sua vita. La Fitzgerald è stata anche regista, sceneggiatrice e produttrice di "The Lawful Truth", dove recita lo stesso Joe Johnston. Ha inoltre diretto e prodotto diversi cortometraggi. Al momento dell'arresto era impegnata in alcuni progetti, probabilmente destinati a essere interrotti per i gravi guai giudiziari che la vedono protagonista. Al momento, non è stato divulgato il movente che l'avrebbe portata all'omicidio della madre.