Christina De Sica truccato alla "Mrs. Doubtfire", Massimo Boldi con parrucca a spazzola brizzolato, entrambi con un sorriso travolgente e contagioso. È la prima immagine ufficiale dal set di "Amici come Prima", in esclusiva insieme a tante altre su "Tv Sorrisi e Canzoni", in edicola da domani martedì 3 luglio. Il film, previsto nel prossimo Natale, rappresenta il loro ritorno insieme sul grande schermo dopo 13 anni di separazione, 13 anni in cui si è detto di tutto sul loro conto. La coppia si racconta al settimanale e spazza via tutte le voci di una presunte lite.

Insieme come la prima volta

Massimo Boldi e Christian De Sica, la storica coppia cinematografica chiarisce finalmente il motivo del loro allontanamento, dovuto in realtà a logiche contrattuali. Massimo Boldi aveva firmato un contratto con un'altra produzione, ma i rapporti personali sono rimasti sempre ottimi. Parla Boldi: "In realtà non abbiamo mai litigato come molti invece hanno detto", prosegue Christian De Sica: "La nostra separazione, dal 2005 a oggi, è dipesa dalla scelta di Massimo di firmare un contratto con un produttore diverso dal mio, ma i nostri rapporti personali sono rimasti sempre ottimi". E sul ritornare sul set insieme, entrambi sono felici di aver ritrovato facilmente una intesa che sembra mai perduta: "Noi ci intendiamo subito" – dice Boldi – "perché abbiamo cominciato facendo musica assieme e quindi abbiamo il ritmo. Siamo come Jack Lemmon e Walter Matthau, modestia a parte". Christian De Sica conferma tutto: "Fin dal primo instante c'è stato un entusiasmo e una vitalità che ci ha fatto ringiovanire di quarant'anni". 

La trama di Amici come prima

Una trama insolita, distante da quella solita del cinepanettone per "Amici come prima". Pochi ma gustosi dettagli sono noti per adesso: la trama, infatti, prevede che Christian De Sica si ritrovi costretto a mettersi nei panni di una anziana badante per evitare che la figlia di Massimo Boldi venda il patrimonio di famiglia a un gruppo di imprenditori cinesi. Tra gag e soliti cari vecchi lazzi, gli italiani al cinema ritroveranno di certo il sorriso questo Natale.