17 Aprile 2013
19:40

Bomber, la pluri-premiata commedia inglese di Paul Cotter

La commedia dolce-amara del regista inglese Paul Cotter arriva in Italia, il 19 aprile, dopo aver fatto incetta di premi in tutto il mondo.
A cura di Aureliano Verità
Bomber 00

Bomber” è stato presentato nel 2009 al South by Southwest Film Fest, dal quale ha iniziato il suo tour mondiale alla volta dei più importanti festival del mondo, tra cui il Raindance e il Filmfest München. Da noi non è mai arrivato se non in un'unica proiezione sugli schermi del Torino Film Festival. Realizzato con un budget bassissimo, dal suo anno di uscita ha collezionato tantissimi premi e riconoscimenti, lanciando il regista, Paul Cotter, tra i nomi più promettenti in circolazione. Una commedia “on the road” con, sullo sfondo, uno dei temi maggiormente utilizzati al cinema, ossia quello della mancanza di comunicazione tra padre e figlio e più in generale sui rapporti irrisolti.

La trama

Bomber 02

La coppia di ottantenni Alistair e Valerie non torna nel proprio paese d'origine, la Germania, oramai da molti anni. Lui è un ex pilota della Raf e porta con sé da troppi anni il peso d'una colpa mai confessata. Insieme decidono di partire per riscattarsi, saldando i conti con il passato. Alistair ha finalmente preso la decisione di chiedere pubblicamente scusa alla popolazione del villaggio tedesco che ha bombardato durante la Seconda Guerra Mondiale. Al viaggio prenderà anche parte lo sbandato figlio della coppia, Ross, un trentenne che non ha ancora deciso cosa fare della propria vita. Costretti a vivere a stretto contatto, la vacanza si rivelerà un'occasione per fare i conti con le cose mai dette e affrontare questioni da tempo irrisolte.

Il cast

Bomber 01

Nei panni del figlio Ross, ritroviamo l'attore inglese Shane Taylor, meglio noto per i suoi ruoli in serie tv e in particolare per la parte del medico Eugene Roe nella serie targata HBO/BBC, “Band of Brothers”. Nel ruolo di Alistar troviamo invece Benjamin Whitrow attore britannico classe 1937, principalmente conosciuto in patria per aver a lungo militato nella Royal Shakespeare Company e per aver interpretato il ruolo di Russell nella versione radiofonica di “After Henry”. Nelle vesti della madre invece, c'è l'attrice Eileen Nicholas che lavora principalmente in televisione, dividendosi tra cinema e serie tv. Affianco a loro, nella pellicola ci sono Ulrike Arndt, Michael Asmussen, Emil Austermann, Waltraud Bredfeldt, Helge Ihnen, Martina Janßen e Sara Kessel.

Buon Anno Sarajevo, lo sguardo di due ragazzi sulla Bosnia post-bellica
Buon Anno Sarajevo, lo sguardo di due ragazzi sulla Bosnia post-bellica
Paul Haggis torna libero, revocati i domiciliari dopo l'accusa di violenza sessuale
Paul Haggis torna libero, revocati i domiciliari dopo l'accusa di violenza sessuale
Michael Bublé: “Lavoravo sul peschereccio di mio padre, ora collaboro con Paul McCartney”
Michael Bublé: “Lavoravo sul peschereccio di mio padre, ora collaboro con Paul McCartney”
2.074.908 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni