Scandalo in casa "X-Men" dopo le accuse al quarantanovenne regista del prossimo capitolo della saga "X-Men – Giorni di un futuro passato", di molestie sessuali nei confronti di un minorenne, Michael Egan. Secondo quanto riportato da "The Wrap" i legali del ragazzo, all'epoca dei fatti modello e aspirante attore 17enne, avrebbero avanzato l'accusa presso la corte federale delle Hawaii, sostenendo che Bryan Singer lo avrebbe provvisto di droghe e di alcolici e che avrebbe passato diversi giorni con lui consumando diversi incontri sessuali. L'accusa sostiene inoltre che Michael Egan non sia l'unico minorenne ad essere stato molestato dal regista.

C'è molta attesa per vedere quali saranno le dichiarazioni dei legali di Bryan Singer, per adesso trincerato in un cauto silenzio. "X-Men – Giorni di un futuro passato" uscirà in Italia il prossimo 22 maggio 2014 e sarà presentato con una clip di contenuti in esclusiva al prossimo Napoli Comicon 2014, il Salone internazionale del Fumetto e del Videogioco che si terrà dal prossimo 1 al 4 maggio 2014.