Tra gli anni ’80 e ’90 è diventato famosissimo in tutto il mondo grazie al ruolo di Andrew Clements nella serie tv cult “Il mio amico Ultraman”, ma Jerry O’Connell, 45 anni il 17 febbraio, ha un curriculum da far invidia alle più grandi e rinomate star di Hollywood. L’attore, infatti, ha esordito nel fenomenale film “Stand By Me – Ricordo di un’estate”(1986) e da quel momento non si è più fermato, collezionando circa 27 pellicole per il cinema e più di 40 tra serie e film tv.

“Stand By Me – Ricordo di un'estate” e le prime serie

Il bell’attore è nato a New York da padre gallerista e mamma insegnante d’arte. Suo fratello è Charlie O’ Connell, anche lui modello e attore. Spinto da suo cugino, O’Connell iniziò a 10 anni a lavorare nel mondo della pubblicità e, dopo poco tempo, un agente gli propose di fare il provino per un film diretto da Rob Reiner. Si trattava di “Stand By Me – Ricordo di un’estate”, uscito nel 1986, e l’attore fu inserito nel gruppo di giovanissime star composto da River Phoenix, Will Wheaton, Corey Feldman ma anche Kiefer Sutherland e Richard Dreyfuss. Il film si rivela un grande successo e la strada verso la Hollywood che conta sembra senza ostacoli. Infatti, i genitori decidono d’iscriverlo alla Professional Children’s School di New York e inizia a prendere parte alle prime serie tv e i primi film tv, tra cui “La pensione”(1987) e “Un giustiziere a New York”(1988).

Il successo mondiale de “Il mio amico Ultraman”

La popolarità mondiale arriva grazie al ruolo di Andrew Clements nella serie cult “Il mio amico Ultraman”(1988-1991), dove l’attore interpreta il ruolo di un liceale appassionato di fumetti di supereroi che, dopo un esperimento con un raggio fotonico, scopre di avere poteri che lo accomunano ai suoi idoli, denominandosi Ultraman. Altra serie di discreto successo saranno “Camp Wilder”(1992-1993) e “I viaggiatori”(1995-1999) mentre al cinema lo vedremo in “La troviamo a Bevery Hills”(1993), di John Whitesell; “Jerry Maguire”(1996), di Cameron Crowe e “Scream 2”(1997) del grande Wes Craven.

“Mission To Mars” e i film più interessanti degli anni 2000

Gli anni Duemila si aprono con “Mission To Mars”(2000), di Brina De Palma e proseguono con la famosa serie tv “Crossing Jordan”(2002-2007), dove O’Connell interpreta il ruolo del detective Woody Hoyt. Altri film di questi anni sono “Un ragazzo tutto nuovo”(2002), di Ed Decter; “Kangaroo Jack – Prendi i soldi e salta”(2003), diretto da David McNally e “Il diario di Jack”(2006), di Matt Checkowski e Kurt Mattila. In seguito, lo vedremo in altre serie come “Las Vegas”(2004-2006) e “Carpoolers”(2007-2008). Nel 2009, è accanto a Beyoncé nel film “Obsessed”, di Steve Shill mentre nel 2010 è nell’horror “Piranha 3D”, diretto da Alexandre Aja. Nel 2010, è la volta della serie tv “The Defenders”, dove recita con James Belushi e due anni dopo lo troviamo in 14 episodi di “Burning Love”.

Le ultime pellicole e i progetti in cantiere

Gli ultimi film per il grande schermo di O’Connell sono stati “Veronica Mars – Il film”(2014), di Rob Thomas; “Space Station 76”(2014), diretto da Jack Plotnick e “Il segreto della sirena”(2016), per la regia di Dustin Rikert. In tv, invece, è apparso in alcuni episodi delle serie “Billions”(2016), “Scream Queens”(2016) e “The Big Bag Theory”(2018). In cantiere, però il sexy attore ha già altri tre film per il cinema: “The Secret”, di Andy Tennant; “Ballbuster”, per la regia di Tom Hines e “Satanic Panic”, di Chelsea Stardust Peters.