Il maestro Woody Allen torna nelle sale, dopo “Irrational Man”, con “Café Society”. Molti ricorderanno che la pellicola è stata selezionata come film d'apertura, fuori concorso, del Festival di Cannes 2016, colpendo la critica in maniera positiva. I protagonisti principali di questa sua nuova ed attesa fatica sono Jesse Eisenberg e Kristen Stewart e Allen, stavolta, ci porta nella Hollywood degli anni '30, raccontandoci la storia di Bobby, un giovane che sogna di sfondare in quel mondo dorato, ma che vi finirà presto “ingabbiato”, riuscendo, però, a trovare l’amore.  Allen cura anche la sceneggiatura, mentre fotografia, montaggio e sceneggiatura sono state affidate, rispettivamente, a Vittorio Storaro, Alisa Lepselter e a Santo Loquasto. Nel ricchissimo cast, oltre ad Eisenberg e alla Stewart, ci sono anche Blake Lively, Anna Camp, Parker Posey e Steve Carell. Mescolando sogni e amore, Allen colpirà, sicuramente, ancora nel segno, quindi non resta che attendere il prossimo 29 settembre, data in cui il film sarà rilasciato nelle nostre sale.

La trama

Siamo nella New York degli anni Trenta. Qui, il giovane Bobby Dorfman lascia la bottega del padre, e la East Coast, per tentare la strada del successo nel cinema. Arriva, quindi, in California, dove suo zio Phil gestisce un'agenzia artistica di divi hollywoodiani. L’uomo lo assume come fattorino. Bobby non si lascerà ingabbiare in quel posto e ritroverà il sorriso grazie a Vonnie, segretaria di suo zio, di cui s’innamorerà perdutamente. Purtroppo, non tutto è come sembra e Bobby tornerà a New York, da solo.  Nella Grande Mela aprirà il locale "Café Society", che diventerà il punto di incontro del mondo che conta. Anni dopo, quando Bobby è sposato e padre di famiglia, Vonnie gli fa visita a New York, rimettendo tutto in discussione.

Il cast

Il cast completo del film è composto da: Jesse Eisenberg (Bobby Dorfman), Kristen Stewart (Vonnie), Jeannie Berlin (Rose Dorfman), Steve Carell (Phil Stern), Blake Lively (Veronica), Parker Posey (Rad Taylor), Corey Stoll (Ben Dorfman), Ken Stott (Marty Dorfman), Anna Camp (Candy), Sheryl Lee (Karen Stern), Judy Davis, Paul Schneider, Don Stark (Sol), Tony Sirico (Vito), Stephen Kunken, Max Adler (Walt) e Gregg Binkley.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. “Café Society” è il primo film girato in digitale da Woody Allen, con una telecamera Sony Cinealta F65.

2. Il budget stanziato per il film è stato di 30 milioni di dollari

3. In USA ha ricevuto il PG-13, cioè il divieto ai minori di 13 anni non accompagnati da un adulto.

4. Steve Carell ha sostituito Bruce Willis in corsa, dopo che Allen lo ha licenziato per i suoi comportamenti inaccettabili sul set.

5. Per ottenere il ruolo, Kristen Stewart ha dovuto sostenere un normale provino (e battere la concorrenza) con il regista. Ciò non accadeva dai tempi di “Twilight”(2008).

6. “Café Society” è stato il terzo film di Allen ad aprire il Festival di Cannes, dopo “Hollywood Ending”(2002) e “Midnight in Paris”(2011).

7. E’ la prima volta, dai tempi di “Radio Days”(1987), che Woody Allen è il narratore di un film senza apparire sullo schermo.

8. In più di un’intervista, Woody Allen ha affermato che voleva che “Café Society” avesse la struttura di un romanzo.

9. “Café Society” è la prima pellicola, da “Amore e guerra”, del 1975, che Allen ha girato senza il produttore esecutivo Jack Collins, scomparso nel 2015 a 100 anni. Collins è stato il manager del regista e i due hanno collaborato per più di 45 anni.

10. Le riprese del film sono iniziate nell’agosto 2015 a Los Angeles e proseguite a settembre, a New York.