captain america

Per gli amanti del cinema e per tutti coloro che, in cerca di refrigerio, decideranno di ripararsi al cinema dalla calura estiva, andiamo a scoprire cosa offre stasera il grande schermo.

Esce oggi, innanzitutto, l’attesissimo “Captain America: il primo vendicatore”, di Joe Johnston, che ricordiamo per il film del 1995 “Jumanji” con Robin Williams e Kirsten Dunst, interpretato da Chris Evans, la torcia umana de “I fantastici 4”, e Hugo Weaving, che aveva celato il suo volto dietro la maschera del celeberrimo rivoluzionario V nel film “V per vendetta”.

Captain America”, di cui la Marvel aveva annunciato la realizzazione nel 2008, è ambientato durante la seconda guerra mondiale e la sua storia, quella del giovane americano Steven Rogers che, agghiacciato dagli orrori della guerra, decide di partecipare a un progetto sperimentale e arruolarsi nell’esercito, è rimasta fedele a quella del comic ideato da Joe Simon e Jack Kirby nel 1941, da cui è tratto il film.

Altra uscita di oggi: il thriller “At the end of the day-un giorno senza fine”, produzione italiana firmata dalla Bolero Film (stessa casa di produzione del film denuncia sulle prostitute studentesse “Student services”, in uscita il prossimo 26 agosto) per questo film, girato da Cosimo Alemà, regista romano di innumerevoli videoclip musicali per artisti del calibro di Renato Zero, Alex Britti, Gianluca Grignani, Mina e Gianna Nannini, e interpretato da Andrew Harwood Mills, impegnato anche sul set di “Patrol men” di Lee Severn, e Sam Cohan, già protagonista del cortometraggio di Alemà “Appena prima di partire” sulle note degli Zero Assoluto e di Nelly Furtado, che racconta la storia di un gruppo di amici che si riunisce sperando di trascorrere una piacevole giornata, che finisce invece, tra sparizioni e inseguimenti, in una disperata caccia all’uomo.

E in ultimo, che i ritardatari che non hanno alcuna intenzione di perdersi l’ultimo capitolo della saga tratta dai romanzi della scrittrice J. K. Rowlings lo sappiano, “Harry Potter e i doni della morte Parte II” resta (ovviamente) ancora in programmazione nelle nostre sale.