Carlo Verdone celebra i suoi 70 anni senza party né grandi festeggiamenti, ma è circondato dall'affetto virtuale dei suoi fan. L'attore e regista romano ha ricevuto moltissimi messaggi di auguri da parte del pubblico, tanto da pubblicare un video di ringraziamento in cui appare visibilmente commosso.

Se mi chiedete qual è il regalo più grande che ho ricevuto, rispondo "Il vostro affetto". È stata un'onda meravigliosa che da giorni mi sta avvolgendo. Grazie a tutti voi per la carica che mi avete dato, per il sostegno. Sappiate che voi mi volete bene ma anche io vi voglio bene e ho dedicato la mia vita al mio pubblico. Grazie di cuore, vi voglio bene.

Il compleanno di Carlo Verdone in solitudine

Ospite di Fabio Fazio alla vigilia del compleanno, Verdone aveva raccontato che avrebbe tagliato il traguardo dei 70 in solitudine, nell'isolamento casalingo per colpa della pandemia: "Festeggerò da solo, che devo fare? Aspetteremo tempi migliori! Sono anziano, devo essere molto cauto. Sono molto disciplinato, l'unica cosa che faccio è andare il sabato a giocare la mia schedina e andare in pasticceria. Sono a casa da marzo. Sono uscito solo per farmi operare alle anche, non camminavo più".

I 70 anni di Carlo Verdone

I 70 anni di Carlo Verdone, nato a Roma il 17 novembre 1950, coincidono quest'anno con altri due grandi anniversari legati al regista: i 40 dall'uscita di "Un sacco bello", il film d'esordio prodotto da Sergio leone che lanciò il suo talento nella commedia all'italiana, e i 25 da un altro titolo cult, "Viaggi di nozze". Erede naturale di Alberto Sordi, suo sodale in "In viaggio con papà" e "Troppo forte", Verdone ha raccontato difetti e tenerezze dell'italianità e della romanità, in una filmografia che comprende titoli come "Bianco, rosso e verdone", "Borotalco" e "Maledetto il giorno che t'ho incontrato", fino al più recente "Benedetta follia". Il prossimo film "Si vive una volta sola" è stato rimandato a causa del Covid e dovrebbe uscire in sala nella primavera 2021, pandemia permettendo.