Protagonista del film Capitan America

Chris Evans potrebbe tornare a vestire i panni di Capitain America in un nuovo progetto targato Marvel. A rivelare l'indiscrezione è il sito americano Deadline, secondo il quale Evans sarebbe in fase di trattativa. L'accordo dunque non è ancora ufficiale e non è ancora chiaro se l'attore potrebbe tornare a dar vita al suo personaggio per un secondo film da protagonista, o se avrà invece un ruolo minore. Ma è comunque un bel colpo per la Marvel, che riporta a casa uno dei suoi interpreti più di successo, fino a pochi mesi fa intenzionato a deporre per sempre lo scudo di Steve Rogers. E per i fan della saga, che avevano smesso di sperare in un suo ritorno.

Chris Evans fa marcia indietro con la Marvel

Il divo americano infatti era stato chiaro. A luglio 2020, intervistato nel corso del The Graham Norton Show, aveva confermato di non voler tornare nei panni del fortunato supereroe. Analizzando le circostanze cinematografiche, aveva dedotto che al di là delle speranze espresse a gran voce dai fan della saga, un ritorno di Capitain America sul grande schermo sarebbe stato una forzatura: "Si è trattato di un grande viaggio, la chiusura del percorso è stata grandiosa e sarebbe un rischio rivisitare il tutto", aveva spiegato. "Credo sia meglio lasciare le cose come sono. Credo che il percorso di Cap fosse davvero molto complicato da concludere". 

Come si è conclusa la storia di Captain America

La storia di Captain America, conclusa durante Avengers: Endgame, ha avuto un lieto fine. Steve è riuscito nell’impresa di tornare nel passato e vivere la sua vita con l’agente dello S.H.I.E.L.D. Peggy Carter. È quindi tornato nel presente solo per affidare il suo scudo a Sam Wilson che prenderà il suo posto nel film The Falcon and The Winter Soldier. Un finale perfetto, secondo Chris Evans, che lo ha aiutato a maturare la consapevolezza di avere concluso in bellezza il suo impegno da supereroe.