95 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Ci vediamo a casa, ma prima bisogna trovarla

Tre coppie, molto diverse tra loro, alle prese con la ricerca di una casa dove poter vivere tranquillamente la loro vita e intimità. Non sarà affatto semplice.
A cura di Ciro Brandi
95 CONDIVISIONI
Ci vediamo a casa

Il regista Maurizio Ponzi, noto soprattutto per le serie tv “Il bello delle donne” e “E poi c’è Filippo”, porta nelle sale la commediaCi vediamo a casa”, con un cast composto da apprezzatissimi attori italiani. Il titolo del film riprende quello dell’omonimo brano della cantante Dolcenera, presentato al Festival di Sanremo 2012 e classificatosi al sesto posto. Ponzi, in realtà, maschera con la commedia un problema molto critico della società moderna: quello della ricerca della casa da parte di tre coppie molto diverse tra loro. Questa problematica di base darà vita ad una serie d’imprevisti molto divertenti e realistici, di cui il regista va molto fiero.

La trama

Ci vediamo a casa

Ponzi mette in scena tre racconti di altrettante coppie, che alla fine s’intrecciano: Vilma e Franco vivono in periferia ma il loro sogno è avere un po’ di intimità, anche se una casa tutta loro resta un sogno. Pur di vivere sotto lo stesso tetto, accettano l’ospitalità di Giulio, un amico pensionato che, al 90%, ha un debole per Vilma. Ci sono poi, Gaia e Stefano, che si sono conosciuti al circolo del tennis e non hanno problemi economici. Gaia, infatti, sta arredando il suo appartamentino mentre Stefano vive da scapolo incallito. I guai iniziano quando la ragazza è costretta a trasferirsi a casa di Stefano, e lì scopriranno di non essere assolutamente incompatibili. La terza coppia è composta da Enzo e Andrea: il primo cerca lavoro e vive a casa con la madre mentre il secondo fa il poliziotto e dorme in caserma. Tutto sembra andare alla perfezione, se non fosse per quella madre troppo ingombrante che si mette a fare indagini sul loro rapporto.

Il cast

Ci vediamo a casa

Gli attori di questa divertente pellicola sono: Ambra Angiolini (Vilma), Edoardo Leo (Franco), Antonello Fassari (Giulio), Myriam Catania (Gaia), Gilio Forges Davanzati (Stefano), Nicolas Vaporidis (Enzo), Primo Reggiani (Andrea), Giuliana De Sio (mamma di Enzo), Federico Rosati (Giordano), Federico Nardocci (Federico), Francesca De Martini (mamma di Gaia) e Claudio Spadaro (papà di Gaia).

95 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views