Update: il Festival di Cannes 2020 è stato ufficialmente annullato

Gli effetti dell'emergenza coronavirus si stanno facendo sentire in modo sensibile sul comparto dello spettacolo e in particolare sul cinema, tra sale chiuse (e destinate a restarlo ancora per mesi, con gravi perdite per i piccoli esercenti) e l'annullamento o lo slittamento di tutti i festival. Se stupisce la reticenza di Cannes ad annunciare l'inevitabile cancellazione dell'edizione 2020 prevista dal 12 al 23 maggio, cosa sta accadendo alla Mostra di Venezia, che dovrebbe tenersi dal 2 al 12 settembre? A parlare è Alberto Barbera, direttore della manifestazione dal 2011.

La Mostra del Cinema di Venezia confermata

"Noi lavoriamo alla selezione come un'annata normale, per quanto consapevoli di quello che ci accade", ha dichiarato Barbera all'ANSA, "Da qui a settembre immaginiamo non solo per noi festival ma per il cinema e il mondo che il virus sia regredito". Accettando questa rosea previsione nella speranza che la pandemia si arresti in estate, e al netto delle conseguenze che ci saranno in ogni caso sulla manifestazione (sono facilmente prevedibili misure di distanza sociale e una riduzione del numero di abbonati e accreditati), c'è da tener presente un altro fattore: considerando il blocco di molte produzioni in corso, sarà effettivamente disponibile un'offerta di prodotti per il concorso?

Tutta la filiera subirà uno slittamento: i film di Venezia potrebbero comprendere quelli pronti per Cannes, mentre titoli che pure aspettavamo per la selezione potrebbero non arrivare proprio perché i set si sono fermati.

Il giallo del Festival di Cannes, si va verso il mercato virtuale

Se Venezia è ancora lontana e – al momento – continua i lavori in corso, resta piuttosto sorprendente l'atteggiamento del Festival di Cannes e del suo direttore Thierry Fremaux, che alcune settimane fa ha confermato l'edizione malgrado la direttiva del governo francese che vieta grandi eventi sino a fine maggio e ha perfino rifiutato di sottoscrivere una polizza assicurativa (che avrebbe comunque coperto solo una minima parte dei costi). Sembra che la decisione verrà comunicata il 16 aprile, nella data prevista per la conferenza stampa di presentazione, ma i giornali francesi sostengono ormai all'unanimità che l'annullamento è sicuro e che manchi solo l'ufficialità. Gli sponsor e la direzione starebbero escludendo uno slittamento, preferendo l'opzione della cancellazione vera e propria per un anno, col ritorno del Festival (si spera) al 2021. Diverso il discorso del Marché du festival (12-21 maggio), il mercato dei film che rappresenta un evento fondamentale per la vendita dei film che costituisce una manifestazione parallela. In questo caso di parla di un possibile "mercato virtuale", con visioni sulle piattaforme e contratti firmati via mail. Secondo un'esclusiva di Deadline, inoltre, si starebbe parlando di un'iniziativa ancora più ampia guidata dall'agenzia CAA di Hollywood, un mercato online al quale avrebbero già aderito società quali FilmNation, Lionsgate, Miramax e Wild Bunch.

I Festival rimandati per il coronavirus

Ecco un elenco dei festival cinematografici che al momento risultano rimandati ad altre date. L'elenco è in continuo aggiornamento sul sito di AFIC , ma appare già abbastanza scontato che molte di queste manifestazioni potrebbero subire ulteriori slittamenti o addirittura cancellazioni.

Festival Cinema Africano, Asia e America Latina (previsto dal 21 al 29 marzo) – spostato al 2-10 maggio 2020
Premio Cinema Giovane & Festival delle opere prime (previsto dal 16 al 18 marzo) -spostato al 4-6 maggio 2020
Sguardi Altrove Film Festival (previsto dal 13 al 21 marzo) – spostato al 7-15 maggio 2020
Florence Korea Film Festival (previsto dal 19 al 27 marzo) – spostato al 21-29 maggio 2020
Bergamo Film Meeting (previsto dal 7 al 15 marzo) – spostato al 23-31 maggio 2020
Dieci Minuti Film Festival (previsto dal 17 al 21 marzo) – spostato al 8-13 giugno 2020
Bolzano Film Festival Bozen (previsto dal 21 al 26 aprile) – spostato al 9-14 giugno 2020
Far East Film Festival (previsto dal 24 aprile al 2 maggio) – spostato al 26 giugno-4 luglio
Reggio Calabria Film Fest (previsto dal 16 al 21 marzo) – spostato a data da definirsi
Busto Arsizio Film Festival (previsto dal 28 marzo al 4 aprile) – spostato a data da definirsi
Trento Film Festival (previsto dal 25 aprile al 3 maggio) – spostato a data da definirsi
Le Voci dell’Inchiesta – Festival del Cinema del Reale (previsto dal 15 al 19 aprile) – spostato a data da definirsi