Tornano, come ogni anno, i cinepanettoni. Amati o odiati, i film “comico-demenziali” che troviamo nelle sale con l’approssimarsi del Natale sono, da sempre, garanzia di sale affollate. Eppure, sin da quando è stato coniato, il termine ha sempre incorniciato un genere di film di poco valore, basato su trame inconsistenti e ripetitive. Col tempo, però, ha perso un po’ la sua connotazione prettamente dispregiativa, diventando un semplice neologismo di uso comune. Senza dubbio, i capostipiti di questo genere ‘disimpegnato' sono Christian De Sica e Massimo Boldi che, nel 1983, hanno dato il via con “Vacanze di Natale”, diretto da Carlo Vanzina, potendo contare successivamente su colleghi italiani come Diego Abatantuono, Alessandro Siani, Leonardo Pieraccioni, Biagio Izzo, Vincenzo Salemme, Fabio De Luigi e tantissimi altri esponenti della commedia italiana. I Cinepanettoni 2015 sono pronti ad uscire nelle sale e allora vediamo, nel dettaglio, quale sarà l'offerta di quest'anno e i cast che tenteranno di rallegrare le prossime vacanze natalizie.

“Matrimonio al Sud” – dal 12 novembre

Paolo Costella dirige Massimo Boldi, Biagio Izzo, Paolo Conticini, Enzo Salvi in in una nuova esilarante commedia. Costella c’invita subito a rispondere ad un interrogativo: cosa succede se il figlio di un industriale del nord e la figlia di un pizzaiolo meridionale si sposano? Beh, sicuramente che la visione del matrimonio in sé dovrà fare i conti con le due diverse tradizioni, del tutto opposte e contrastanti. Va da sé che, essendo il padre della sposa (Biagio Izzo) di provenienza meridionale, le nozze vadano celebrate al sud. Il nordista (Massimo Boldi) è, quindi, costretto a scendere in territorio nemico. La guerra tra i due papà sarà inevitabile e prometterà momenti di puro divertimento. A farne le spese saranno i ragazzi, futuri sposi, e il loro amore che rischierà di naufragare per colpa dei due genitori.

“Babbo Natale non viene dal Nord” – dal 26 novembre

Maurizio Casagrande torna in cabina di regia, ritagliandosi anche il ruolo di protagonista, per raccontare la storia di Marcello, un prestidigitatore, superficiale e bugiardo, in particolar modo con la figlia India (Annalisa Scarrone), cantante di talento, spesso scambiata per la nota cantante Annalisa. Quest'ultima, per risolvere il suo difficile rapporto con gli uomini, decide di passare il Natale col padre, che però parte per Salerno, lasciandola a casa. Marcello deve consegnare dei pacchi dono vestito da Babbo Natale ma, giunto sul posto, cade, batte la testa e perde la memoria. Viene soccorso da Padre Tommaso (Giampaolo Morelli) e dai bambini che vivono con lui. Nel frattempo India, delusa e arrabbiata, si mette sulle tracce del padre, accompagnata da Gerardo (Angelo Orlando), manager di Marcello. Tra mille equivoci e situazioni surreali, padre e figlia ritroveranno l’armonia.

“Il professor Cenerentolo” – dal 7 dicembre

Leonardo Pieraccioni torna nelle sale, a due anni di distanza da “Un fantastico via vai”, con la commedia “Il professor Cenerentolo”. L’artista fiorentino interpreta il ruolo di Umberto, un uomo che, per evitare il fallimento della sua ditta di costruzioni, tenta insieme ad un suo dipendente (Massimo Ceccherini) un maldestro colpo in banca. Il colpo fallirà e lo condurrà dritto in carcere a Ventotene, dove dovrà scontare una pena di 4 anni. Umberto alternerà la reclusione con un lavoretto nella biblioteca del paese, per cercare di non perdere il contatto con la vita reale. Una sera, quando ancora era in carcere, durante un dibattito aperto al pubblico, fa la conoscenza di Morgana (Laura Chiatti), una donna affascinante e folle. Morgana è convinta che lui lavori in carcere e Umberto, approfittando dell'equivoco, inizia a frequentarla durante l'orario di lavoro in biblioteca. Ogni giorno, però, entro la mezzanotte, proprio come Cenerentola, deve rientrare di corsa nella struttura per evitare che il direttore del carcere (Flavio Insinna) scopra il tutto e gli revochi il permesso di lavoro in esterno.

“Natale col boss” – dal 17 dicembre

Volfango De Biasi dirige Lillo & Greg nei panni di Alex e Dino, due affermati chirurghi plastici abituati a cambiare i connotati dei loro pazienti. Leo e Cosimo (Paolo Ruffini e Francesco Mandelli), invece, sono due maldestri poliziotti, incaricati di scovare un pericoloso e potente boss, di cui nessuno conosce il volto. Le vite dei quattro strampalati protagonisti s’incroceranno, dando vita ad una commedia piena di equivoci, colpi di scena e risate garantite.

“Vacanze ai Caraibi” – dal 17 dicembre

Neri Parenti torna al cinepanettone classico con “Vacanze ai Caraibi”, composto da tre episodi. Il primo avrà come protagonisti Christian De Sica e Angela Finocchiaro, il secondo Luca Argentero e Ilaria Spada e l'ultimo da Dario Bandiera. Tutti i capitoli saranno ambientati nel mar dei Caraibi e, naturalmente, saranno volti alle situazioni comiche più estreme, costellate di frequenti colpi di scena e momenti di pura goliardia.