Il regista Gigi Roccati porta al cinema “Lucania – Terra, Sangue e Magia”, una storia antica ma dei giorni nostri che ci affascinerà e farà commuovere grazie a un viaggio fatto di magia e redenzione. La pellicola, presentata al Los Angeles Italia Film Fest e al WorldFest Houston International Film Festival, dove ha vinto tre premi (Miglior Film Straniero, Miglior attrice ad Angela Fontana e Miglior Montaggio) – narra le vicende di Lucia (Angela Fontana), una giovane che vive nella dura e magica Lucania insieme al padre Rocco (Giovanni Capalbo). La ragazza si è chiusa nel mutismo da quando è morta la madre Argenzia (Maia Morgenstein) e parla solo col vento. Il padre la sottopone anche  ai riti di una maga del paese, ma la loro situazione precipita quando la malavita irromperà nelle loro esistenze.

Roccati ha scritto la sceneggiatura del film con la collaborazione di Carlo Longo, Davide Manuli e Gino Ventriglia mentre il direttore della fotografia è Salvatore Landi. Il montaggio è opera di Annalisa Forgione invece le musiche sono state composte da Antonio Infantino, Cypress Groove, Gabriele Bonolis e Luigi Cinque. Prodotta da Giovanni Capalbo con Fabrique Entertainment e Moliwood Films, “Lucania – Terra, Sangue e Magia” sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 20 giugno.

La trama

Rocco e Lucia vivono in un mondo magico e inaccessibile, racchiuso tra le montagne e il mare. Lui è un padre severo, legato alla terra, che lotta per difenderla, mentre lei è una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia, che ha il dono di vedere e sentirne l’anima. Il padre che la vede parlare al vento, la crede pazza e disperato la sottopone ai riti di guarigione di una maga del paese. Tutto precipita quando Rocco rifiuta l’offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire rifiuti tossici nella propria terra in cambio di denaro, e per reagire a un’aggressione ammazza uno dei suoi uomini. L’uomo si trova costretto a fuggire a piedi per le montagne cercando di salvare la figlia. Comincia così il suo viaggio di espiazione e quello di formazione di Lucia, dove la ragazza dovrà abbandonare il ricordo della madre per aiutare il padre aggravato dal fardello della colpa, diventando donna.

Il cast

Joe/Giovanni Capalpo (Rocco) ha girato 33 pellicole tra cui “Oltre la nebbia”, “Noi Credevamo” e “I cavalieri che fecero l’impresa” mentre Angela Fontana (Lucia) è diventata nota presso il grande pubblico grazie al film “Indivisibili”, di Edoardo De Angelis per cui ha portato a casa il David di Donatello e il Nastro D’Argento per la Miglior canzone originale, “Abbi pietà di noi”. Gli altri attori del cast sono: Pippo Delbono (Carmine), Maia Morgenstern (Argenzia), Christo Jivkov (Christo), Marco Leonardi (Don Fortunato), Antonio Infantino (Antonio), Cosimo Fusco (Arrabal), Luciana Filomena Paolicelli (Rosina), Enzo Saponara (figlio di Carmine), Nando Irene (Saverio), Elia Longo (fidanzato di Lucia), Marta Manduca (Maria), Manola Rotunno (Donna Filomena), Erminio Truncellito (Pasquale), Giorgio LoRusso (Pastorello), Gianni Alvino (amico di Saverio), Eva Immediato (segretaria Don Fortunato), Andrea Lucia (Autotrasportatore) e Sabrina Vescia (Valeria).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Nel film, la musica folk è suonata dal vivo da Antonio Infantino, scomparso da poco.

2. La scelta delle location e il casting sul territorio sono durati due anni, perché regista e produzione hanno ritenuto doveroso selezionare luoghi e volti emblematici, aderenti alla narrazione del film che racconta una terra ancestrale.

3. Tre attori del cast, Joe Capalbo, Maria Morgenstern e Christo Jivkov hanno partecipato alla riprese de “La passione di Cristo”, il cult di Mel Gibson del 2004.