Tom Hanks e la moglie hanno lasciato l'ospedale cinque giorni dopo l'annuncio del contagio. Per la coppia si profila ora, come da prassi, la quarantena. Su Instagram, nessun aggiornamento da parte della coppia. A dare la notizia il portavoce dell'attore: "Tom Hanks e la moglie Rita Wilson hanno lasciato l'ospedale dove erano stati ricoverati e stanno recuperando in isolamento in una casa in affitto. La coppia resta in quarantena". 

La coppia si trova in Australia già da diverso tempo. L'attore sta lavorando ad un film del regista Baz Luhrmann su Elvis Presley, in uscita ad ottobre 2021, ancora in fase di pre-produzione. Anche Rita Wilson ha partecipato a molti eventi pubblici e durante tutta l'ultima settimana si è esibita con vari concerti a Brisbane e all'Opera House di Sydney. Le implicazioni rischiano di essere gravi ed è probabile che l'intera produzione del film con Tom Hanks sarà costretta a chiudere. La Warner Bros ha diffuso un comunicato, in cui fa sapere di essere a stretto contatto con le appropriate strutture sanitarie del luogo per identificare e contattare chiunque potrebbe essere stato a contatto con il virus.

Le ultime notizie sul Coronavirus

Queste sono le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 16 marzo. In Italia il numero dei contagi sale a 27980, di cui 2749 guariti e 2158 morti come dichiarato dalla Protezione Civile nel suo ultimo bollettino. Approvato il decreto ‘Cura Italia’: l’obiettivo è aiutare l’economia italiana a fronteggiare l’emergenza Covid-19, sostenendo lavoratori, famiglie e imprese, con flussi per complessivi 350 miliardi, così come annunciato dal premier Giuseppe Conte. Il Mit ha bloccato tutti i viaggi da e per la Sicilia come richiesto dalla Regione mentre il comitato scientifico studia l’ipotesi scuole chiuse anche dopo il 3 aprile. In Cina calano i casi ma nel resto del mondo si rincorrono ormai le misure per evitare il contagio; mentre in Europa si chiudono le frontiere e anche in Usa molte grandi città come New York e Los Angeles hanno deciso di chiudere scuole e locali. Rinviato il Salone del Libro di Torino.