Il premio Oscar Susanne Bier, nel 2012, portava al cinema “Love Is All You Need”, commedia sentimentale che ha come protagonista Pierce Brosnan. L’attore è nei panni di Philip, un uomo d’affari inglese solitario e vedovo, che vive in Danimarca. Un giorno incontra Ida (Trine Dyrholm), una parrucchiera danese che ha appena finito la chemioterapia per la cura di un cancro al seno e che è stata tradita dal marito. I due partiranno per l’Italia per presenziare al matrimonio dei loro rispettivi figli, Astrid e Patrick, e chissà che il destino non abbia in serbo qualcosa di meraviglioso anche per loro. Romantica, divertente e anche commovente, la commedia è un piccolo gioiellino ma ci sono 5 curiosità che dovete sapere

1. Pierce Brosnan è vedovo come il protagonista Philip

Pierce Brosnan, in molte interviste, ha sempre dichiarato che a spingerlo ad accettare il ruolo è stato il fatto che il protagonista, Philip, fosse rimasto vedovo come lui. Infatti, non tutti sanno che l’attore ha perso la sua prima moglie, l’attrice australiana Cassandra Harris, per un cancro alle ovaie, nel 1991.

2. Un mix di danese e inglese

Prima di iniziare le riprese, Brosnan non conosceva neanche una parola di danese. Nel film, però, gli attori danesi recitano nella loro lingua quando hanno dialoghi tra loro mentre con Brosnan avevano battute in inglese. Nella versione originale della pellicola, la parti in danese sono sottotitolate.

3. Il ruolo di Ida scritto apposta per Trine Dyrholm

Susanne Bier ha scritto la parte della dolce e nevrotica Ida pensando solo a Trine Dyrholm, con la quale aveva già lavorato nel bellissimo film “In un mondo migliore”(2010), vincitore del Golden Globe e l'Oscar al Miglior film straniero.

4. Le riprese a Copenaghen e a Sorrento

Le riprese del film si sono svolte tra Copenaghen, Napoli e la costiera sorrentina e amalfitana. Proprio la Bier ha dichiarato che, secondo lei, Sorrento è il posto più romantico del mondo.

5. "La parrucchiera calva"

Il titolo italiano del film punta tutto sul romanticismo della trama, ma quello inglese, invece, è “The Bald Hairdresser”, cioè “La parrucchiera calva”, in riferimento al fatto che la protagonista Ida indossasse una parrucca proprio per le cure a cui si stava sottoponendo. Naturalmente, nel film il personaggio tende a sdrammatizzare la sua situazione, affrontandola anche con autoironia.