26 Febbraio 2020
13:06

Da 50 sfumature a The Mister, anche l’ultimo romanzo di E.L. James diventa un film

Arriva un nuovo adattamento cinematografico dall’autrice di 50 sfumature, la saga che ha incassato oltre un miliardo al box office in tutto il mondo: The Mister, romanzo uscito nel 2019 e incentrato sulla passione tra il ricco Maxim e la domestica Alessia, diventerà un film prodotto da Universal.
A cura di Valeria Morini

Ottime notizie per chi ha amato la saga di "Cinquanta sfumature". Universal, dopo la trilogia con Jamie Dornan e Dakota Johnson, produrrà l'adattamento cinematografico di un altro libro di E.L. James, ovvero "The Mister". Gli studios, come annuncia The Hollywood Reporter, hanno acquisito i diritti per il romanzo. Il film sarà prodotto dalla stessa James, insieme a Sara Scott e Lexi Barta della Universal. Il progetto è attualmente in fase di sviluppo, per cui non si conoscono ancora i membri del cast.

The Mister, la trama

"The Mister", pubblicato nel 2019 è stato nella lista dei libri più venduti del New York Times per nove settimane ed è stato venduto in 33 Paesi. In Italia è edito da Mondadori. La vicenda si ambienta nell'Inghilterra dei giorni nostri e vede protagonista Maxim Trevelyan, affascinante e ricchissimo aristocratico che, a causa di una tragedia, si trova a ereditare il titolo nobiliare della sua famiglia, con le relative responsabilità. La sfida più grande è però resistere al desiderio per la giovane ed enigmatica Alessia Demachi, governante giunta a Londra dall'Albania, che cela un grande talento musicale ma anche un passato difficile e pericoloso.

Il successo di 50 sfumature

Le aspettative di Universal sono ovviamente alte, anche se sarà difficile ripetere i fasti della trilogia, che ha incassato un miliardo e 323 milioni di dollari al box office mondiale, mentre i libri della James hanno venduto 125 milioni di copie. La pellicola di apertura "50 sfumature di grigio" è uscita nel 2015, seguita da "50 sfumature di nero" (2017) e "50 sfumature di rosso" (2018). La saga ha lanciato le carriere di Jamie Dornan e Dakota Johnson, con effetti per la verità non sempre positivi. L'attore sta faticando a scrollarsi di dosso i panni di Christian Grey e non ha avuto molti altri ruoli di primo piano; più fortunata la Johnson, che ha cercato di allontanarsi dall'ingombrante personaggio di Anastasia diventando l'attrice feticcio del cinema d'autore del nostro Luca Guadagnino, ottima nell'horror "Suspiria".

Martin Scorsese:
Martin Scorsese: "The Irishman potrebbe essere il mio ultimo film"
La concessione del telefono, su Rai1 il film tv tratto dal romanzo di Andrea Camilleri
La concessione del telefono, su Rai1 il film tv tratto dal romanzo di Andrea Camilleri
Jack Black si ritira, Jumanji forse è il suo ultimo film:
Jack Black si ritira, Jumanji forse è il suo ultimo film: "Voglio stare con la famiglia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni