27 Luglio 2015
18:03

“Dirty Dancing”diventa un musical teatrale e il pubblico si appassiona

Ottimo il responso per lo spettacolo interpretato dall’eclettico Gabrio Gentilini. Dopo le date di Milano ci sarà un tour estivo che comprende il passaggio all’Arena di Verona, prima di un prosieguo romano a novembre.
A cura di A. P.

Dopo diverse repliche, si è tenuta ieri pomeriggio, domenica 26 luglio, l’ultima replica milanese del musical “Dirty Dancing” al Barclays Teatro Nazionale, a Milano. Lo spettacolo, frutto della trasposizione teatrale del noto film con protagonisti Patrick Swayze e Jennifer Grey (ecco cosa fa a 28 anni di distanza), divenuto una vera e propria pietra miliare soprattutto per il valore di alcune scene specifice, entrate nell'immaginario collettivo del pubblico (alcune anche con risvolti negativi), e per la presenza del ballo, che naturalmente è stato elemento di accompagnamento essenziale del film stesso, ha raccolto un ottimo riscontro di pubblico, Per questo motivo, in seguito alla permanenza presso il teatro milanese, lo spettacolo avrà una vita estiva che corrisponderà ad un tour di alcune tappe presso diverse località italiane:  Forte dei Marmi il 6 agosto, Cattolica l’8 agosto e l’Arena di Verona il 10 agosto, per poi arrivare al Granteatro di Roma dal prossimo novembre. Protagonista dell'operazione Gabrio Gentilini, il giovane attore, ballerino e cantante romagnolo che ha reso un’interpretazione potente e sensuale del giovane maestro di ballo Johnny Castle. In occasione dell'ultima messa in scena a Milano, il cast di Dirty Dancing Italia è stato raggiunto dall’autrice del film e dello spettacolo Eleanor Bergstein.

Nato a Faenza, Gentilini sin da bambino mostra una propensione per la danza, alle scuole medie si appassiona e si dedica al ballo folk romagnolo e alle superiori decide di lasciare la pratica sportiva del basket e di dedicarsi a tempo pieno alo studio di danza e teatro. La costruzione della sua carriera passa per gli studi all’Accademia biennale professionale di musical MTS – Musical! The School di Milano, dove si trasferisce e si diploma nel 2009. Da qui tutta una serie di lavori in teatro, dalle collaborazioni con Gilian Bruce a quelle con Mauel Frattini. Tra i ruoli più rilevanti certamente quello di Tony Manero ne "La Febbre del sabato sera". Gabrio poi risulta essere uno dei migliori performer in “The Best of Musical”, un grande concert show con la regia di Chiara Noschese che rende omaggio ai quattro maggiori spettacoli musicali di Stage Entertainment Italia (“La Febbre del Sabato Sera”, “La Bella e la Bestia”, “Sister Act” e “Mamma Mia!”). Solo dopo qualche mese, nel 2014, arriva la grande occasione di "Dirty Dancing".

Gabrio Gentilini è il Johnny Castle italiano nel musical di
Gabrio Gentilini è il Johnny Castle italiano nel musical di "Dirty Dancing" (FOTO)
Dirty Dancing:
Dirty Dancing: "Nessuno può mettere Baby in un angolo"
112.915 di Spettacolo Fanpage
Al Grande Fratello 2015 arriva il cast di Dirty Dancing con Lorella Boccia
Al Grande Fratello 2015 arriva il cast di Dirty Dancing con Lorella Boccia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni