È morto a 86 anni, l'attore statunitense John Karlen, in un ospedale di Burbank in California, a causa di un'insufficienza cardiaca. La scomparsa è avvenuta mercoledì scorso, ma l'annuncio è arrivato poche ore fa via Twitter, dalla pagina ufficiale della soap opera americana Dark Shadows alla quale si è ispirato, nel 2012, il film di Tim Burton, in cui l'attore era protagonista. L'attore soffriva già da tempo di gravi problemi di salute e, lo scorso marzo, la notizia di un ictus era arrivata da ShadowGram, una newsletter usata tra i fan della serie.

Una carriera nelle serie tv

Una carriera iniziata in teatro, a Broadway, poi il debutto nel mondo dei telefilm e delle serie tv, da Mannix a Medical Center, Il tenente Kojak, Le strade di San Francisco, Sulle strade della California, Agenzia Rockford, Barnaby Jones e Quincy. Poi negli anni '60 è arrivato il successo con il serial della Abc Dark Shadows (in onda dal '66 al '71) dove fu chiamato per sostituire James Hall, che dopo cinque episodi aveva lasciato all'improvviso il ruolo di Willies Loomis, il personaggio che liberava un vampiro dal suo riposo centennale in una bara e diventando suo amico. L'attore è rimasto a far parte del cast fino all'ultimo episodio poi, negli anni '80 ha vestito i panni del marito devoto e casalingo di Tyne Daly, nella serie poliziesca della Cbs New York New York, un ruolo che gli ha garantito un Grammy Award per la recitazione nel 1986. Kathryn Leigh Scott, l’attrice che ha interpretato l'eroina Maggie Evans nella serie, ha scritto una dedica sul suo blog:

Ricordi, ricordi … stamattina sono piena di ricordi del caro John Karlen, che ci ha lasciato ieri. Mi è stato detto che è morto serenamente, cosa di cui sono grata, ma non sempre una cosa tipica del nostro Johnny. Era una tale forza vitale, che Dio lo benedica! Addio amico mio. Ti ho amato.