È morto a 98 anni Josip Elic, attore che recitò nel film Qualcuno volò sul nido del cuculo. Residente da qualche anno in una casa di riposo di River Edge, nel New Jersey, è deceduto in seguito alle complicazioni riportate dopo una caduta. Memorabile è una scena del film in cui lo si vedeva portare sulla spalle Jack Nicholson per attraversare un campo da basket. È stato The Hollywood Reporter a riportare l’annuncio della morte, arrivato dal manager e produttore Matt Beckoff. Oltre al capolavoro del 1975 vincitore di 5 premi Oscar, Elic aveva recitato nei telefilm Gli intoccabili e Ai confini della realtà.

La carriera di Josip Elic

Elic ha lavorato in una trentina di film per il cinema, alcuni dei quali conosciuti ed esportati in tutto il mondo. La popolarità arrivò nel 1961 con il film Angeli con la pistola accanto a Bette Davis e Glenn Ford. L’ultimo film che l’ha visto recitare sul grande schermo risale al 1989. Si tratta di Black Rain – Pioggia sporca di Ridley Scott. Diversi altri i titoli cui ha preso parte come Per favore, non toccate le vecchiette, Un uomo per Ivy, Trilogy, Il piccolo Billy, Il segreto della vecchia signora e Il più grande amatore del mondo.

Fu Bancini nel film Qualcuno volò sul nido del cuculo

Nel film di Milos Forman, Qualcuno volò sul nido del cuculo, Josip Elic interpretò il ruolo di Bancini, un paziente ricoverato all’interno dell’ospedale psichiatrico di Salem che parla poco e in maniera confusa. Memorabile è la scena con Jack Nicholson che nel film interpreta il ruolo di Patrick McMurphy, altro paziente della struttura ricoverato per aggressioni e comportamento antisociale. Il personaggio cui presta il volto Elic prende Nicholson sulle spalle per aiutarlo ad attraversare un campo di basket. Per la televisione, l’attore viene ricordato per i telefilm Peter Gunn, Gli intoccabili e Ai confini della realtà.