L'11 ottobre arriva su Netfix El Camino, il film sequel di Breaking Bad  che racconterà la fuga di Jesse Pinkman dopo la morte di Walter White nell'episodio finale della quinta e ultima stagione della serie TV che ha messo d'accordo pubblico e critica nell'imporsi come uno dei migliori prodotti seriali di sempre. Protagonista assoluto del film Aaron Paul, che torna per l'ultima volta nei panni di Pinkman per dare ai fan della serie un altro finale.

Aaron Paul rinfresca la memoria ai fan di Breaking Bad

è stato ospite di Jimmy Kimmel per il lancio di El Caminopartecipando a un numero molto divertente, che lo ha visto ripercorrere le cinque stagioni di Breaking Bad in due minuti. Un riassunto partito dai primi episodi, quelli in cui Walter White scopre di avere un cancro ai polmoni e decide di fabbricare metanfetamine, fino all'epilogo, in cui lo stesso White muore salvando Jesse. Un "nelle puntate precedenti" d'eccezione, in cui Aaron Paul non ha mancato di ricordare anche Better call Saul, costola di Breaking Bad con protagonista Bob Odenkirk. Ed ha citato anche Kristen Rytter, che in Breaking Bad è la ragazza di Jesse Pinkman che muore tragicamente davanti agli occhi di White, divenuta poi celebre perché interprete del personaggio di Jessica Jones.

La sintesi di Paul, per forza di cose monca di molti dettagli fondamentali, rende chiaro ancora una volta come Breaking Bad sia un prodotto senza precedenti, la cui visione è imprescindibile per chiunque si ritenga appassionato di serie TV.

Come nasce l'idea del film

El Camino è prodotto, scritto e diretto da Vince Gilligan, il creatore di "Breaking Bad", e sarà disponibile sulla piattaforma di streaming Netflix a partire dall'11 ottobre. Si tratta del secondo prodotto tratto dalla serie andata in onda per cinque stagioni dal 2008 al 2013, dopo lo spin off "Better Call Saul". Il titolo del film fa riferimento alla Chevrolet El Camino guidata da Jesse. L'idea di questo seguito venne a Gilligan già mentre stava concludendo le riprese dell'ultima stagione di Breaking Bad. Non ne parlò fino al 2017 quando, in occasione del decennale della serie, svelò tutto ad Aaron Paul. Per tutta la fase di pre-produzione, è stato mantenuto il silenzio assoluto sul progetto, rotto solo da alcune indiscrezioni emerse dai giornali locali quando il set è stato allestito ad Albuquerque. Le riprese sono durate appena 50 giorni e resta il segreto sulla presenza dei componenti storici del cast di Breaking Bad, Bryan Cranston su tutti.

La trama e il cast

Poco si sa della trama, se non che la vicenda sarà incentrata sulla fuga dalla prigionia di Jesse Pinkman. Per il cast, gli unici nomi ufficiali sono quelli di Aaron Paul (anche produttore), Matt Jones e Charles Baker, anche se alcune rumors parlano di oltre dieci personaggi noti al pubblico della serie, che dovrebbero apparire (in qualche modo, ci sarà anche Walt White?). Se in Italia lo vedremo solo su Netflix, negli Stati Uniti il film uscirà anche in 68 sale cinematografiche a New York, Los Angeles, Chicago e Albuquerque, per poi andare in onda anche su AMC, il canale via cavo che trasmise "Breaking Bad", a inizio 2020.