La bella a talentuosa Elle Fanning è la protagonista di “Mary Shelley – Un amore immortale”, diretto dalla regista Haifaa al-Mansour (“La bicicletta verde”). La pellicola è incentrata sulla tempestosa storia d’amore tra Mary Shelley (Fanning), autrice del romanzo gotico “Frankenstein”, e il poeta Percy Bysshe Shelley (Douglas Booth). La Shelley dovrà sfidare i tanti preconcetti contro l’emancipazione femminile per difendere il proprio lavoro e il suo amore.

La regista ha scritto anche la sceneggiatura, in collaborazione con Emma Jansen e sulla storia ha detto quanto segue:

Vengo dall'Arabia Saudita e sebbene questo sia un film d'epoca inglese sulla storia di una giovane ragazza che sta crescendo e cerca di trovare la sua strada, circondata da preconcetti di cui vuole liberarsi, mi sono davvero identificata con la protagonista.

La protagonista Elle Fanning, invece, era molto spaventata prima delle riprese:

Poter interpretare una donna che era così avanti con i tempi su tantissime cose, mi ha davvero colpito. Ero molto nervosa e spaventata, perché nessuno ha mai raccontato prima questa storia, e perché è davvero speciale. Ho pensato che tutti dovessero conoscerla. Sebbene ambientato nel 1800, penso che il suo percorso sia molto moderno e rilevante anche per il mondo di oggi.

La meravigliosa fotografia del film è opera di David Ungaro mentre il montaggio e gli effetti speciali sono, rispettivamente, di Alex Mackie e Ken Fitzke. Le musiche sono state composte da Amelia Warner. “Mary Shelley – Un amore immortale” sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 29 agosto.

La trama

La pellicola è incentrata sulla storia di Mary Wollstonecraft Godwin, autrice di "Frankenstein", e della sua relazione ardente e tempestosa con il poeta romantico Percy Bysshe Shelley. I due giovani legati da una chimica naturale e idee progressiste che vanno oltre i limiti della loro età e del loro tempo, dichiarano il loro amore reciproco alla famiglia che li ostacola e per questo fuggono insieme. A soli 18 anni, Mary è costretta a sfidare i tanti preconcetti contro l’emancipazione femminile, a proteggere il suo lavoro di scrittrice e forgiare la propria identità.

Il cast

Elle Fanning (Mary Shelley) è una delle giovani star più acclamate della nuova Hollywood ed è diventata nota grazie a film di successo come “Babel”, “Somewhere”, “Super 8” e “Maleficent” mentre il bel Douglas Booth (Percy Shelley), oltre ad essere un modello molto affermato, ha preso parte alle serue tv “I pilastri della Terra” e “Grandi speranze”. Sul grande schermo, lo abbiamo visto in “LOL – Pazza del mio migliore amico”, “Noah” e “Loving Vincent”. Il resto del cast, invece, è composto da: Stephen Dillane (William Godwin), Joanne Froggatt (Mary Jane Clairmont), Ben Hardy (John Polidori), Maisie Williams (Isabel Baxter), Bel Powley (Claire Clairmont), Hugh O’Connor (Samuel Taylor Coleridge), Ciara Charteris (Harriet Shelley), Jack Hickey (Thomas Hogg) e Tom Sturridge (Lord George Byron).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Il film è stato girato in sei settimane in Irlanda e in Lussemburgo

2. Haifaa Al- Mansour, con “Mary Shelley”, è diventata la prima donna regista saudita a dirigere un film ad Hollywood.

3. Per prepararsi al ruolo di Percy Shelley, Douglas Booth ha letto diversi libri, tra cui la bellissima biografia “Shelley: The Pursuit”, scritta da Richard Holmes.