10 Novembre 2014
23:06

Ficarra e Picone campioni d’incassi battuto l’Oscar McCounaghey

Il film di Ficarra e Picone “Andiamo a quel paese” batte il kolossal diretto da Nolan “Interstellar” ai botteghini, nella giornata di domenica. E’ un risultato sorprendente che segna anche diversi record stagionali.
A cura di A. P.

Naturalmente si tratta solo del primo week end, ma visto che "Interstellar" detta legge ai botteghini in mezzo mondo, è necessario evidenziare come, in Italia, si verifichi un caso in controtendenza. E a tenere testa al film di Nolan con il premio Oscar Matthew McCounaghey non è di certo un kolossal del cinema internazionale, bensì la produzione Medusa di Ficarra e Picone "Andiamo a quel paese". Ebbene sì, nel primo week end di uscita contemporanea dei due film, i due comici siciliani hanno ottenuto un risultato record, con il quale non solo si piazzano in testa al risultato della singola giornata di domenica, ma superano anche i risultati ottenuti dalle loro precedenti pellicole finite sul grande schermo.

Grandi risultati per "Andiamo a quel paese"

La pellicola di Ficarra e Picone ha incassato in totale più di due milioni e mezzo di euro complessivi nel week end (2.500.621), con un totale complessivo di 377.340 biglietti staccati. Oltre a battere Interstellar negli incassi della giornata di domenica, si piazzano in testa anche in assoluto come miglior media per copia nel week end. Inoltre Andiamo a quel paese segna anche il miglior esordio stagionale di un film italiano in sala da settembre, ovvero nella stagione 2014-2015 ed il terzo miglior debutto per una commedia italiana nel 2014, subito dietro a Un Boss in Salotto Sotto una buona stella. Ma è anche il secondo miglior esordio in assoluto per quel che riguarda l'Italia in questa stagione. Insomma, i risultati della coppia di conduttori Striscia è davvero sorprendente per quanto, forse, non del tutto inaspettato viste le dimensioni.

La trama del film

Salvo e Valentino, sono due amici che, in questo difficile periodo di crisi, sono rimasti disoccupati. La coppia decide, così, di abbandonare la grande città per rifugiarsi nel piccolo paese d’origine, Monteforte, dove, apparentemente, la vita è meno cara ed è più facile tirare avanti. L’impatto con la nuova realtà, però, non risulterà per nulla facile. I due si ritroveranno, infatti, a vivere in un contesto decisamente diverso da quello che si erano immaginati: un paese pieno di anziani, da cui però è impossibile non poter trarne beneficio. Ogni anziano rappresenta una pensione, un bel bottino per i due disoccupati che, ormai, non hanno più un euro e devo pur tirare avanti. Ma l’imprevisto è sempre dietro l’angolo.

"Cocciu d'amuri", la canzone dal film di Ficarra e Picone conquista tutti
"Cocciu d'amuri", la canzone dal film di Ficarra e Picone conquista tutti
Fenomeno "Spongebob": negli Usa è campione d'incassi
Fenomeno "Spongebob": negli Usa è campione d'incassi
Frozen 2 si farà e si pensa anche ad un musical, parola di Idina Menzel
Frozen 2 si farà e si pensa anche ad un musical, parola di Idina Menzel
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni