17 Gennaio 2011
14:52

Golden Globe 2011: red carpet per Michael Douglas e Catherine Zeta Jones

Alla cerimonia di premiazione dei Golden Globes, stravince il film sul fenomeno Facebook “The social network”, a mani vuote “Io sono l’amore” di Guadagnino.

La cerimonia per l’assegnazione del Golden Globe, il riconoscimento più ambito tra i professionisti dell’intrattenimento cinematografico e televisivo, si è conclusa domenica 16 gennaio a Beverly Hills e ha visto come vincitrice, su tutte, la pellicola del regista David Fincher: “The Social Network”.

La finzione ricalca il successo reale e il film si aggiudica ben quattro Golden Globes: miglior film drammatico, miglior regista, migliore colonna sonora e migliore sceneggiatura. Nulla di fatto, invece, per l’attore protagonista Jesse Eisenberg che non convince troppo nel ruolo di Mark Zuckerberg, fondatore del social network. Il premio come migliore attore drammatico è andato a Colin Firth per l’interpretazione mirabile di Re Giorgio VI nella pellicola inglese “Il discorso del Re”.

Il cinema italiano incassa una sconfitta clamorosa e l’unico candidato come film straniero,“Io sono l’amore", del regista Luca Guadagnino non riesce ad acciuffare la statuetta. Bottino inesistente anche per Jhonny Depp. Con due candidature come migliore attore, per le sue interpretazioni di Alice in Wonderland e The Tourist, torna a casa a mani vuote.

Applausi e sorrisi, invece, per Micheal Douglas che, dopo aver sconfitto il cancro alla gola, occupa la scena insieme alla moglie Catherine Zeta-Jones raccogliendo i favori della critica per “Wall Street 2”.

Catherine Zeta-Jones ricoverata per depressione: colpa del tumore di Douglas
Catherine Zeta-Jones ricoverata per depressione: colpa del tumore di Douglas
Catherine Zeta Jones sul tumore di Michael Douglas: è colpa dei medici
Catherine Zeta Jones sul tumore di Michael Douglas: è colpa dei medici
Michael Douglas furioso con un paparazzo: Catherine non si tocca, il video
Michael Douglas furioso con un paparazzo: Catherine non si tocca, il video
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni