La febbre per "Mad Max: Fury Road" è ai massimi livelli. Uscito ieri al cinema, già in testa ai box office, fa gridare di piacere la sala stampa del Festival di Cannes 2015 ma fa incassare anche figure barbine durante i junket per le interviste esclusive. C'è passata Alessandra Venezia che, durante una intervista esclusiva per Sky Cinema, si ritrova a scambiare Tom Hardy per la sua controfigura, l'esperto Jacob Tomuri. Quella che sarebbe dovuta essere un'intervista con i "protagonisti" del film, l'attore e la sua controfigura, inizia con questa gaffe beffarda che la pagina Facebook di Sky Cinema ha deciso di pubblicare.

Alessandra Venezia comincia l'intervista e si rivolge a Tom, quello "finto", che subito ferma tutto: "Lui è Tom". Il rumore sordo dell'imbarazzo e il volto impietrito della critica regalano un contorno spassoso, poi l'attore protagonista rassicura: "In fondo è questo il motivo per cui lavoriamo insieme". Eppure non sono poi così uguali e, soprattutto, il volto di Tom Hardy, con la sua barba che ormai lo caratterizza, è davvero impossibile da riconoscere. Lo stesso Jacob Tomuri è noto per essere uno degli stuntman più famosi e "skillati" del cinema. Australiano, classe 1979, ha prestato la sua arte nella trilogia de "Il Signore degli Anelli", in "Avatar", nell'horror "30 giorni di buio" e nella serie televisiva "Spartacus".

Resta da apprezzare la grande autoironia della stessa giornalista e di Sky Cinema, dato che, in genere, clip di questo tipo vengono autodistrutte in stile "Mission: Impossible".