17 CONDIVISIONI

George Lucas sceglie Chicago per il museo dedicato alle sue opere

Si chiamerà Lucas Museum of Narrative Art e aprirà i battenti nel 2018. Il costo dell’operazione è di 700 milioni di sterline e l’enorme struttura conterrà tutto il mondo del regista, dai fumetti ai cimeli del cinema.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
17 CONDIVISIONI
Immagine

Il grande George Lucas, regista delle saghe di culto di “Guerre Stellari” e “Indiana Jones”,  da un po’ di tempo si era attivato per cercare una città che potesse ospitare il museo dedicato a tutte le sue opere. La sua storia inizia nel 1965, e la sua figura è legata alla Nuova Hollywood, il periodo di rinnovamento del cinema statunitense, fissato tra gli anni ’60 e i primi anni ’80, quindi il materiale a disposizione accumulato negli anni, è spropositato. Proprio stamattina, con un nota stampa, il regista – grande amico e collaboratore di Steven Spielberg – ha annunciato che la prescelta è stata la città di Chicago, che ha battuto San Francisco e Los Angeles. Il museo, costato 700 milioni di sterline, si chiamerà Lucas Museum of Narrative Art e aprirà i battenti nel 2018:

Sono onorato di entrare a far parte della comunità museale e creare il museo in una città nota per la sua lunga tradizione artistica.

Il museo di George Lucas, tutto il suo mondo racchiuso in un’unica struttura

Il regista ha precisato che la scelta è ricaduta su Chicago perché, a parte la spinta del sindaco Rahm Emanuel, sua moglie Mellody Hobson, donna d’affari molto nota in città nonché membro del consiglio di amministrazione della DreamWorks Animation, è proprio di Chicago e qui, l'anno scorso, esattamente il 22 giugno 2013, i due si sono sposati, ma adesso vorrebbero fare  una grande festa con tutte le maggiori star americane per festeggiare il primo anniversario di matrimonio e per la notizia dell’apertura del museo. La città è stata scelta anche perché la zona dove si trova il museo costeggia il Lago Michigan ed è vicina ad altre famose attrazioni come l’Acquario Shedd e il Museo di Storia Naturale. Il Lucas Museum of Narrative Art conterrà la collezione di illustrazioni, fumetti, manifesti e cimeli del cinema del grande regista, oltre ai dipinti di Norman Rockwell (della sua collezione originale), poster di immenso valore e memorabilia di “Guerre Stellari” e di altri suoi film. Impossibile non visitarlo.

17 CONDIVISIONI
Grandi lavori al museo di Picasso a Parigi, spazio triplicato
Grandi lavori al museo di Picasso a Parigi, spazio triplicato
Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo - Il trailer italiano
Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo - Il trailer italiano
George Lucas rivela: “Harrison Ford mi chiese di ucciderlo in Guerre Stellari 5”
George Lucas rivela: “Harrison Ford mi chiese di ucciderlo in Guerre Stellari 5”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni