Emergono nuovi dettagli sull'incidente in cui è morto Giuliano Gemma, coinvolto in un impatto stradale martedì scorso che gli è costato la vita. Secondo quanto si legge su "Il Messaggero" nel momento dei soccorsi l'attore averebbe detto a un amico: "Ho sterzato di colpo per evitare una moto." Una delle ultime frasi di Gemma prima del ricovero in ospedale e della morte. Spunta una moto nell'incidente fatale per l'attore, che aggiunge nuovi elementi alle indagini. Staremo a vedere se la presenza del motociclista ha cambiato la dinamica dell'incidente tra l'auto guidata da Giuliano Gemma e la Bmw guidata da un militare in auto con suo figlio. Intanto l'autopsia sul corpo dell'attore verrà effettuata oggi a Civitavecchia, pare che al momento dell'impatto Gemma non indossasse la cintura di sicurezza.

Intanto continuano le polemiche per il ritardo dei soccorsi in via del Sasso. I testimoni e soprattutto l'amico racconta di un lungo ritardo dell'ambulanza, rimasta ferma anziché precipitarsi verso l'ospedale San Paolo di Civitavecchia. L'Azienda Regionale Emergenza Sanitaria fa sapere:

Un’ambulanza e un'automedica sono arrivate dopo dieci minuti dalla chiamata, a quei mezzi si è aggiunta un'altra ambulanza dopo pochi minuti. Il personale specializzato ha provveduto a valutare clinicamente tutti i pazienti coinvolti e li ha stabilizzati per renderne idoneo il trasporto in ospedale. Giuliano Gemma è stato estratto dall'auto con gli opportuni presidi e le giuste tecniche di esecuzione, è stato immobilizzato su tavola spinale, gli è stato apposto un collare cervicale e preso un accesso venoso. Tali operazioni richiedono tempo e questo tempo non è perso.

Staremo a vedere l'evolversi delle indagini sulla morte improvvisa dell'attore, intanto si rende noto che i funerali si terranno lunedì presso la chiesa Santa Maria dei Miracoli a Roma, mentre tutta Cerveteri  è a lutto per la perdita.