28 Aprile 2020
11:14

Goonies riuniti 35 anni dopo contro il Covid: ci sono Josh Brolin, Steven Spielberg e Cindy Lauper

Il cast del mitico film di culto uscito nel 1985, da Sean Astin a Jonathan Ke Quan, si è ritrovato virtualmente su YouTube per raccogliere fondi per le vittime della pandemia da coronavirus. Presenti anche il regista Richard Donner, lo sceneggiatore Chris Columbus e il produttore Steven Spielberg, che ha spiegato perché non si farà un sequel del film.
A cura di Valeria Morini

Film come "I Goonies" sono l'incarnazione stessa dell'idea di "cult": a 35 anni dall'uscita in sala, il film prodotto da Steven Spielberg resta un classico indimenticato che ha segnato il cinema degli anni 80. Imperdibile, per questo, il video della reunion del cast, che si è tenuta il 27 aprile per una buona causa: la raccolta di fondi per il Center of Disaster Philanthropy, associazione che aiuta le vittime di disastri e calamità, in questo caso della pandemia da coronavirus.

La reunion dei Goonies

Organizzata e moderata dall'attore Josh Gad ("La bella e la bestia") dal suo canale YouTube, la reunion ha raccolto 10mila dollari e ha visto incontrarsi virtualmente (ognuno dalle proprie case) gli attori Sean Astin (Mikey), Corey Feldman (Bocca), Jeff Cohen (Chunk), Martha Plimpton (Stef), Jonathan Ke Quan (Data), Kerri Green (Andy), Josh Brolin (Brand), Robert Davi (Jake Fratelli) e Joe Pantoliano (Francis Fratelli). Non solo: sono intervenuti anche Cyndi Lauper, che appare in un cameo e canta "The Goonies ‘R' Good Enough", lo sceneggiatore Chris Columbus, il produttore esecutivo Steven Spielberg e il regista Richard Donner. Sotto, il video.

Steven Spielberg annuncia: non ci sarà I Goonies 2

Lo stesso Spielberg ha colto l'occasione per chiare un particolare interessante ai fan. Al momento, non è in programma il tanto chiacchierato seguito del film: "Ne abbiamo parlato tanto, ogni paio d'anni ci viene in mente un'idea, che però alla fine non regge. Il problema è l'asticella fissata dal film: difficile trovare un'idea che sia davvero migliore del film che abbiamo fatto negli anni '80. Finché non ci riusciremo la gente dovrà riguardare quello altre cento volte".

I Goonies 35 anni dopo: che fine ha fatto il cast

Lo scorso dicembre, i cinema italiani hanno riproposto "I Goonies" per celebrare i 35 anni dall'uscita. Il film racconta le avventure di un gruppo ragazzini, alla ricerca del tesoro del pirata Willy l'Orbo per salvare il loro quartiere dalla speculazione edilizia, contro la banda criminale Fratelli. Che fine ha fatto il cast? Alcuni hanno intrapreso una solida carriera, in primis Josh Brolin, attore richiestissimo tra bluckbuster hollywoodiani (è Thanos negli Avengers) e cinema d'autore tra "Vizio di forma", Denis Villeneuve e i fratelli Coen. Non può lamentarsi neppure Sean Astin, memorabile Sam ne "Il signore degli anelli" e apparso di recente in "Strangers Things". Meno fortunati gli altri. Corey Feldman e Jonathan Ke Quan sono stati enfant prodige (rispettivamente anche in "Stand By Me" e "Indiana Jones") ma da adulti hanno faticato a costruire una carriera cinematografica. Jeff Cohen è diventato un avvocato, mentre John Matuszak, alias il deforme Super Sloth, è purtroppo morto a soli 38 anni nell'89 per overdose di antidolorifici.

Ritorno al Futuro 4 non si farà: la notizia dalla reunion con Michael J. Fox e Christopher Lloyd
Ritorno al Futuro 4 non si farà: la notizia dalla reunion con Michael J. Fox e Christopher Lloyd
Mikaela Spielberg, figlia di Steven Spielberg, è stata arrestata per violenza domestica
Mikaela Spielberg, figlia di Steven Spielberg, è stata arrestata per violenza domestica
Morto per coronavirus Allen Daviau, direttore della fotografia di E.T. al fianco di Spielberg
Morto per coronavirus Allen Daviau, direttore della fotografia di E.T. al fianco di Spielberg
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni