53 CONDIVISIONI

Harry Potter: gli appunti di J.K. Rowling rivelano com’è nata la saga di Hogwarts

Scritti dall’autrice stessa, mostrano il dietro le quinte di “Harry Potter e l’Ordine della Fenice”. Una vera chicca per i fan, che possono così scoprire come la Rowling ha organizzato la complessa trama della saga. E conoscere un’inattesa verità sul personaggio di Dolores Umbridge.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Valeria Morini
53 CONDIVISIONI

Immagine

Poche saghe letterarie e cinematografiche hanno avuto la stessa importanza di "Harry Potter". Con i suoi milioni di fan in tutto il mondo, il maghetto nato dalla penna di J.K. Rowling è entrato nel cuore di adulti e bambini, creando una vera e propria Potter-mania paragonabile al culto per "Il signore degli anelli" di tolkeniana memoria. I sette romanzi della Rowling non solo sono stati best seller internazionali, ma vengono regolarmente studiati nei corsi universitari, mentre la serie di otto pellicole con Daniel Radcliffe e Emma Watson (più un cast stellare di nomi come Ralph Fiennes, Alan Rickman, Helena Bonham-Carter, Gary Oldman e così via) ha registrato un successo semplicemente straordinario.

Ora che sia la serie di romanzi che quella dei relativi film sono arrivati a naturale conclusione (almeno per il momento), com'è possibile sentirsi un po' meno orfani della avventure di Harry Potter? In attesa dei nuovi film che dovrebbero rilanciare i personaggi e il variopinto mondo di Hogwarts, i fan possono esultare guardando quest'immagine che mostra gli appunti presi dalla Rowling per "Harry Potter e l’Ordine della Fenice", pubblicato nel 2003. Dando un'occhiata alla tabella scritta di suo pugno (pubblicata su OpenCulture), è possibile capire come abbia fatto l'autrice a gestire la struttura incredibilmente complessa della sua creatura letteraria, basata su un intreccio di storie e di personaggi talmente intricato da far perdere la testa. Il foglio in questione si riferisce ai capitoli 13-24 del romanzo ed è suddiviso in colonne che per ognuno di essi chiariscono l'ambientazione temporale (il mese), il titolo, la trama, il tema della Profezia e le altre sottotrame.

Andare a ripescare queste vecchie annotazioni è una vera delizia per i fan, che possono gettare uno sguardo sul "dietro le quinte" dell'elaborazione del libro e scoprire gustose curiosità. Per esempio: chi avrebbe mai pensato che il personaggio di Dolores Umbridge in origine fosse stato battezzato con il nome di Elvira?

Immagine
53 CONDIVISIONI
J.K. Rowling rimpiange di aver ucciso un personaggio di Harry Potter
J.K. Rowling rimpiange di aver ucciso un personaggio di Harry Potter
J.K. Rowling: "Chiedo scusa per Fred Weasley e tutti i morti in Harry Potter"
J.K. Rowling: "Chiedo scusa per Fred Weasley e tutti i morti in Harry Potter"
Le 10 curiosità di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” che ancora non sapevate
Le 10 curiosità di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” che ancora non sapevate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni