11 Settembre 2020
22:39

Harry Styles ancora attore: è in Don’t Worry Darling con Florence Pugh, Dakota Johnson e Chris Pine

La star degli One Direction non si stanca di recitare: dopo il ruolo nel bellico Dunkirk di Christopher Nolan prenderà il posto inizialmente pensato per Shia LaBeouf nel thriller psicologico Don’t Worry, Darling, con un cast stellare. Si tratta della nuova esperienza come regista dell’attrice Olivia Wilde.
A cura di Valeria Morini

Le fan degli One Direction possono esultare: il loro beniamino Harry Styles torna a recitare in un film dopo l'esperienza in "Dunkirk" di Christopher Nolan. Il nuovo titolo che lo vedrà impegnato in veste d'attore è "Don't Worry, Darling", pellicola che segna il ritorno alla regia dell'attrice Olivia Wilde dopo l'apprezzato "La rivincita delle sfigate". Il cantante prende il posto di Shia LaBeouf, scelto inizialmente per la parte ma costretto a rinunciare per via di altri impegni. Styles, adorato dalle teenager (tanto da far appassionare molte sue fan a "Dunkirk") ha rifiutato il ruolo del principe Eric de "La sirenetta" ma sembra comunque destinato a una brillante carriera come attore.

Il cast di Don't Worry, Darling

Il cast che affianca Styles è quanto meno stellare. Sono tre i nomi "big" già confermati. Trattasi anzitutto di Florence Pugh, attrice lanciatissima grazie al ruolo da protagonista dell'horror "Midsommar" e a quello di Amy in "Piccole donne". Inoltre, ci sarà Dakota Johnson, la Anastasia di "50 sfumature" che ha dimostrato un notevole eclettismo passando con nonchalance dalla commedia al cinema d'autore di Luca Guadagnino ("A Bigger Splash", "Suspiria") e che sarà anche nell'adattamento americano di "Storia della bambina perduta" di Elena Ferrante. Altra controparte maschile sarà Chris Pine, l'attore di "Star Trek" e "Wonder Woman".

La trama del film

Cosa sappiamo, dunque, del plot di "Don't Worry, Darling"? Al momento, solo che si ambienterà negli anni '50 e che sarà un thriller psicologico incentrato su un'infelice casalinga. In sede di sceneggiatura lavorano Katie Silberman, Carey Van Dyke e Shane Van Dyke (quesi ultimi sono i nipoti di Dick Van Dyke). Il film non è l'unico progetto che vede coinvolta la Wilde alla regia: l'attrice dirigerà anche un cinecomic Marvel tutto al femminile.

Morto Lewis John Carlino: regista de Il grande Santini, lavorò con Carlo Lizzani
Morto Lewis John Carlino: regista de Il grande Santini, lavorò con Carlo Lizzani
Marco Bellocchio: "Neanche le bombe fermarono cinema e teatri"
Marco Bellocchio: "Neanche le bombe fermarono cinema e teatri"
Pierfrancesco Favino vince la Coppa Volpi per "Padrenostro" alla Mostra di Venezia 2020
Pierfrancesco Favino vince la Coppa Volpi per "Padrenostro" alla Mostra di Venezia 2020
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni