28 Maggio 2017
20:17

I vincitori del Festival di Cannes 2017

Pedro Almodovar e la Giuria del Festival di Cannes 2017 hanno attribuito la Palma d’Oro a Ruben Östlund per “The Square” mentre i Migliori attori sono stati Diane Kruger e Joaquin Phoenix. Migliore regista è Sofia Coppola per “L’Inganno” mentre il Grand Prix della Giuria è andato a Robin Campillo per “120 battements par minute”.
A cura di Ciro Brandi

La giuria del Festival di Cannes 2017 – presieduta dal regista Pedro Almodovar e con Paolo Sorrentino, Agnès Jaoui, Fan Binbing, Will Smith, Maren Ade, Jessica Chastain, Park Chan-Wook e Gabriel Yared – ha scelto il vincitore di questa 70esima edizione. A portare a casa la Palma d'Oro, contro tutti i pronostici, è stato lo svedese Ruben Östlund per l'originale e provocatorio "The Square". Il protagonista è Christian (Claes Bang), direttore di un museo di arte contemporanea sexy e sciupafemmine che, un giorno, perde il cellulare. Attraverso l’applicazione “Trova il mio iPhone”, l’uomo riesce a trovare il palazzo dove si nasconde il ladro del suo telefono e, così, scriverà una lettera minatoria a tutti gli abitanti dell’edificio affinchè il ladro si faccia avanti. La Migliore regista di quest’anno è Sofia Coppola per “L’Inganno”, assente in platea ma ha ringraziato con un messaggio. Il Grand Prix della Giuria è stato attribuito a Robin Campillo per "120 battements par minute", che ha ricevuto una vera e propria ovazione dal pubblico. Per il Premio alla Migliore sceneggiatura c’è stato un ex aequo che ha entusiasmato la Croisette. Sono stati premiati, infatti, Yorgos Lanthimos & Efthimis Filippou per “The Killing of a Sacred Deer” e Lynne Ramsay per “You Were Never Really Here” mentre il Premio della Giuria è andato a “Loveless”, di Andreï Zviaguintsev.

Gli altri premiati: Diane Kruger, Joaquin Phoenix e Leonor Serraille

Diane Kruger ha fatto suo il Premio per la Migliore interpretazione femminile per il film “In The Fade”, di Fatih Akin, sbaragliando l'agguerrita concorrenza, mentre un incredulo Joaquin Phoenix ha ritirato il Premio per la Migliore interpretazione maschile per il suo ruolo in “You Were Never Really Here”, di Lynne Ramsay. La Camera d’Or è andata alla francese Léonor Serraille per l’emozionante “Jeune Femme” mentre il Premio Speciale del 70esimo anniversario è andato a Nicole Kidman, che non era presente sul palco, ma ha ringraziato con un videomessaggio.

Palma d'oro

"The Square", regia di Ruben Östlund "Svezia, Danimarca, Francia, Stati Uniti d'America)

Grand Prix Speciale della Giuria

"120 battements par minute", regia di Robin Campillo

Premio al Miglior regista

Sofia Coppola per “L’Inganno”

Premio alla Migliore sceneggiatura

Ex Aequo a Yorgos Lanthimos & Efthimis Filippou per “The Killing of a Sacred Deer” e Lynne Ramsay per “You Were Never Really Here”

Premio alla Migliore interpretazione femminile

Diane Kruger per “In The Fade”(“Aus dem Nichts”), di Fatih Akın

Premio alla Migliore interpretazione maschile

Joaquin Phoenix per “You Were Never Really Here”, di Lynne Ramsay

Premio della giuria

“Loveless”, di Andreï Zviaguintsev

Camera d’Or

“Jeune Femme”, di Léonor Serraille

I vincitori del Festival di Cannes 2022
I vincitori del Festival di Cannes 2022
10.270 di Spettacolo Fanpage
Pedro Almodovar presidente di giuria al Festival di Cannes 2017
Pedro Almodovar presidente di giuria al Festival di Cannes 2017
Claudia Cardinale protagonista sul manifesto del Festival di Cannes 2017
Claudia Cardinale protagonista sul manifesto del Festival di Cannes 2017
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni