11 Ottobre 2013
20:20

“Il Brucaliffo di Alice nel paese delle meraviglie viola le leggi antifumo”

Un ufficiale della salute ambientale inglese ha intimato ad una fioraia di rimuovere un modello in legno del Brucaliffo, con un narghilè, dalla vetrina reo di violare le leggi antifumo che impediscono ai dipendenti di fumare nei luoghi di lavoro.
A cura di Ciro Brandi

Sembra incredibile, ma quanto stiamo per raccontarvi è successo davvero. Una fioraia inglese, la signora Debbie Schofield, 32 anni, ha ricevuto la visita inaspettata di un ufficiale della salute ambientale nel suo negozio, perché rea di aver esposto in vetrina un modello in legno del Brucaliffo – famoso personaggio del film d’animazione Disney “Alice nel Paese delle Meraviglie”, del 1951, doppiato dal grande Richard Hayden – intento a fumare il narghilè, proprio come faceva nella famosa pellicola. Ebbene, l’ufficiale ha intimato alla donna di rimuovere il bruco di legno perché in questo modo stava violando le leggi antifumo che impediscono ai dipendenti di fumare nei luoghi di lavoro. La povera fioraia si è giustificata subito dicendo che il tubo di shisha del narghilè era finto e non produceva fumo, aggiungendo quanto segue:

Non riuscivo a credere a quello che diceva quell’uomo. E’ stato talmente surreale che mi sentivo quasi come se fossi veramente nel Paese delle Meraviglie al party del tè del Cappellaio Matto. Ho provato a spiegargli che quel tubo di shisha era solo un ornamento, che non emetteva nulla, ma lui è stato integerrimo, sostenendo ripetutamente che c'era stata una denuncia e e che quel tubo stava violando la normativa inglese sul lavoro.

La povera Debbie, a quel punto, ha cercato anche di scherzare per sdrammatizzare la situazione davvero imbarazzante e comica:

Gli ho anche detto che le probabilità che il Brucaliffo accendesse la pipa erano piuttosto basse e che, semmai, per non infrangere la normativa potevo mettergli una sigaretta elettronica, ma niente. Tuttavia, non lascerò che indaghi ulteriormente.

In difesa dell'ufficiale è intervenuto Jim Smith, suo collega e membro esecutivo del consiglio che si occupa della salute ambientale:

L'ufficiale si è trovato a passare per quel negozio e ha solamente verificato che quel narghilè – con relativo tubo di shisha – non fosse funzionante. Ha fatto solo il suo dovere.

L’uomo, comunque, è andato via dicendo che avrebbe avviato delle indagini e che sarebbe tornato molto presto.

Woody Allen ritira “Blue Jasmine” dall’India per disaccordo su messaggi antifumo
Woody Allen ritira “Blue Jasmine” dall’India per disaccordo su messaggi antifumo
Johnny Depp sarà ancora il Cappellaio Matto nel nuovo remake di
Johnny Depp sarà ancora il Cappellaio Matto nel nuovo remake di "Alice"
La Disney girerà
La Disney girerà "Il libro della giungla" con attori in carne e ossa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni