21 Settembre 2017
20:54

“Il contagio”: il romanzo di Walter Siti diventa un film con Salemme e Marchioni

Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, dopo il Festival di Venezia, portano il loro film, tratto dal romanzo di Walter Siti, nelle nostre sale, fornendo vivido ritratto della periferia romana con i suoi personaggi – criminali, affaristi, palazzinari – che si muovono tra sogni di riscatto, diffidenza, e solitudine. Nel cast, sono Vinicio Marchioni, Anna Foglietta, Vincenzo Salemme, Giulia Bevilacqua, Maurizio Tesei.
A cura di Ciro Brandi

Il 28 settembre, arriva nelle sale “Il contagio”, pellicola diretta dai romani Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, presentata alle Giornate degli Autori dell’ultimo Festival di Venezia. Il film è basato sul romanzo di Walter Siti, del 2008 e ci fornisce un vivido ritratto della periferia romana con i suoi personaggi – criminali, affaristi, palazzinari – che si muovono tra sogni di riscatto, diffidenza, e solitudine. Il mondo delle borgate si contrappone a quello del centro storico, dove una cooperativa sociale lucra sui fondi pubblici destinati ai profughi e alle case famiglia. Due mondi, quindi, che sembrano opposti ma che, in definitiva, sono due facce della stessa medaglia. La sceneggiatura è stata scritta da Matteo Botrugno con la collaborazione di Daniele Coluccini e Nuccio Siano e nel cast ci sono Vinicio Marchioni, Anna Foglietta, Vincenzo Salemme, Giulia Bevilacqua, Maurizio Tesei e tanti altri bravi attori.

La trama

In una palazzina della periferia romana si agitano le vite di Marcello e Chiara, di Mauro e Simona, di Valeria e Attilio, di Flaminia e Bruno e del boss di quartiere Carmine. Un intreccio che vede mescolarsi amore e sesso a pagamento, crimine e speranza, tragico e comico, formando un mosaico variegato in cui la periferia è un mostruoso gigante arenato ai margini di una grande città. Ma nel film c'è anche la Roma del centro storico, elegante e crudele, dove ha sede una cooperativa sociale che lucra sui fondi pubblici erogati a centri di accoglienza per profughi e case famiglia per bambini orfani; vicende che rievocano i fatti venuti poi all'attenzione della cronaca con il caso di Mafia Capitale. Due mondi, quello delle borgate e quello del centro di Roma che, nonostante sembrino apparentemente inconciliabili, non sono altro che due facce della stessa medaglia.

Il cast

Gli attori che formano il cast sono: Vinicio Marchioni (Marcello), Maurizio Tesei (Mauro), Anna Foglietta (Chiara), Vincenzo Salemme (Walter), Giulia Bevilacqua (Simona), Daniele Parisi (Attilio), Michele Botrugno (Bruno), Alessandra Costanzo (Valeria), Lucianna De Falco (Flaminia), Carmen Giardina (Lucia), Fabio Gomiero (Richetto), Flonja Kodheli (Marina) e Nuccio Siano (Carmine).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. "Il contagio" è il secondo lungometraggio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, che hanno debuttato alla regia con "Et in terra pax", vincitore nel 2011 di una menzione speciale ai Nastri d’Argento.

2. Nel film recita anche Michele Botrugno (nel ruolo di Bruno), fratello di Matteo, uno dei registi.

3. A Vincenzo Salemme è stato affidato il ruolo di Walter, il primo ruolo drammatico della sua carriera.

'Bruciare tutto', il romanzo di Walter Siti:
'Bruciare tutto', il romanzo di Walter Siti: "Il cristianesimo mi affascina per il suo radicalismo"
545.983 di Cultura Fanpage
Le locandine dei film da regista di Vincenzo Salemme
Le locandine dei film da regista di Vincenzo Salemme
"Caccia al tesoro", il trailer del nuovo film con Vincenzo Salemme
226.797 di CineMust
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni