30 CONDIVISIONI

“Il diritto di uccidere”: il trailer italiano, la trama e il cast

Il regista premio Oscar Gavind Hood dirige Helen Mirren, Alan Rickman, e un cast di sole stelle, in questo film estremamente attuale che racconta, come nessun altra pellicola finora, i retroscena delle tecniche di guerra contemporanee, focalizzando l’attenzione sull’uso dei droni e sui dilemmi riguardo il loro utilizzo nei conflitti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
30 CONDIVISIONI
Immagine

Il regista premio Oscar Gavin Hood sta per sbarca nelle nostre sale con “Il diritto di uccidere” (“Eye in the Sky”), straordinario lungometraggio con Helen Mirren, il compianto Alan Rickman e un cast fatto di sole stelle. La pellicola di Hood è un thriller avvincente ed estremamente attuale che racconta, come nessun altra pellicola finora, i retroscena delle tecniche di guerra contemporanee, focalizzando l’attenzione sull’uso dei droni. Il premio Oscar Helen Mirren è, infatti, nei panni di un colonnello che dirige, a distanza e proprio con un drone, un’operazione contro una cellula terroristica a Nairobi. Purtroppo, proprio quando sarà inevitabile un attacco, il colonello realizza che, tra le vittime, potrebbe finire una bambina innocente.

Il regista si è documentato moltissimo prima di girare il film, anche perché nel 2007 aveva già girato un altro film sulle attività militari statunitensi, “Rendition – Detenzione illegale”, con Reese Whiterspoon e Meryl Streep, ma con “Il diritto di uccidere” approfondisce il tema legato ai cosiddetti “omicidi mirati”, portando sullo schermo personaggi che vivono dilemmi, purtroppo reali, al di là delle mere statistiche sull’efficacia dell’utilizzo dei droni in guerra. Hood ha affidato la sceneggiatura a Guy Hibbert mentre, tra i produttori, oltre a Ged Doherty e David Lancaster, c’è anche l’attore premio Oscar Colin Firth. La pellicola arriverà nelle nostre sale a partire dal prossimo 25 agosto.

Immagine

La trama

Protagonista del film è il colonnello inglese Katherine Powell, che dirige a distanza un’operazione contro una cellula terroristica a Nairobi. Il suo “occhio” sul campo è un drone pilotato in Nevada dal giovane ufficiale Steve Watts, ma quando diventa inevitabile sferrare un attacco, entrambi realizzano che anche una bambina innocente finirebbe tra le vittime. Mentre nessun politico nella “war room” londinese vuole prendersi la responsabilità di una decisione, una drammatica serie di eventi fa precipitare la situazione.

Immagine

Il cast

I fenomenali attori che compongono il cast sono: Helen Mirren (Colonnello Katherine Powell), Aaron Paul (Steve Watts), Alan Rickman (Generale Frank Benson), Barkhad Abdi (Jama Farah), Jeremy Northam (Brian Woodale), Iain Glen (Ministro degli Esteri James Willett), Phoebe Fox (Carrie Gershon), Monica Dolan (Angela North), Aisha Takow (alia Mo’Allim), Armaan Haggio (Musa Mo’Allim) e Faisa Hassan (Fatima Mo’Allim).

Immagine

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Il regista Gavin Hood ha vinto l’Oscar come Miglior film straniero con il meraviglioso “Il suo nome è Tsotsi”(2005) e, prima di girare “Il diritto di uccidere”, ha diretto “X-Men le origini – Wolverine”(2009) e “Ender’s Game”(2013).

2. “Il diritto di uccidere” è l’ultimo lungometraggio girato dal grande Alan Rickman. L’attore, infatti, è morto  il 14 gennaio 2016, a seguito di un cancro al pancreas diagnosticato solo sei mesi prima.

3. Inizialmente, per il ruolo del Colonnello Powell, la produzione voleva un uomo. Fu proprio Hood a proporre allo sceneggiatore di farne una donna e tutti erano d’accordo sulla scelta della straordinaria Helen Mirren.

4. Il Reaper Drone usato nel film, con i suoi missili e le telecamere, è identico a quelli già usati oggi nelle azioni di guerra. Per i MAV (Micro Aerial Vehicles), cioè l’uccello e il coleottero, il regista e i produttori hanno dovuto modificarne il design per evitare accuse di violazione di copyright da parte delle aziende che li stanno sviluppando. Questi ultimi, comunque, hanno una batteria che non dura tanto e questa “pecca” è stata sfruttata anche nel film.

5. Ad aiutare il regista e lo sceneggiatore a dare estrema autenticità e cura di ogni dettaglio, sono stati assoldati Chris Lincoln Jones, consulente militare inglese, per 25 anni ufficiale della Royal Artillery e Chris Hercules, militare americano e pilota di droni.

30 CONDIVISIONI
“Mine”: il trailer italiano, la trama e il cast
“Mine”: il trailer italiano, la trama e il cast
“Criminal”: il trailer italiano, la trama e il cast
“Criminal”: il trailer italiano, la trama e il cast
“Wonder Woman”: il trailer italiano, la trama e il cast
“Wonder Woman”: il trailer italiano, la trama e il cast
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni