Lunedì 22 luglio a Los Angeles si è svolta l'anteprima di "C'era una volta a Hollywood", l'atteso film di Quentin Tarantino che rappresenterà anche l'ultima apparizione sul grande schermo (postuma) del compianto Luke Perry. L'attore noto soprattutto per "Beverly Hills 90210" vi ha interpretato il ruolo di Scott Lancer, in un super cast che comprende Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie. Sul web, è diventato virale il commovente video-tributo di Jack Perry, il giovane figlio dell'attore, che ha reso omaggio al padre in un modo decisamente speciale.

Jack Perry si arrampica sul manifesto del padre

"Grande première stasera. Se lo meritava e ne sono molto orgoglioso. Un grande nella vita e per sempre. Il meglio del meglio. Ti amerò per sempre", ha scritto il ragazzo su Instagram, pubblicando un filmato in cui lo vediamo arrampicarsi su uno dei manifesti di "C'era una volta a Hollywood" che tappezzano Los Angeles, ovviamente quello in cui appare il volto del padre Luke Perry. Il post ha raccolto tantissimi like e anche i commenti commossi degli amici del padre, in particolare gli attori di "Beverly Hills" Ian Ziering ("Un'immagine molto emozionante, mi hai fatto piangere") e Shannen Doherty (“Lui è con te nello spirito stasera"). Jack Perry, 21 anni, di professione è wrestler. All'anteprima del film di Tarantino non ha partecipato l'altra figlia Sophie, impegnata come attivista in Africa.

La morte di Luke Perry e il suo ultimo ruolo

Perry è morto lo scorso 4 marzo, in seguito agli effetti di un gravissimo ictus che lo aveva colpito qualche giorno prima. L'improvvisa scomparsa gli ha impedito di partecipare al revival di "Beverly Hills 90210" e ha lasciato un enorme vuoto, oltre che nella sua famiglia e nella comunità di Hollywood, anche nella serie "Riverdale", in cui ricopriva un ruolo di primo piano. Il suo testamento spirituale è però destinato a restare nella storia del cinema, trattandosi di un piccolo ma significativo ruolo in un film di un regista di culto come Tarantino, insieme a un cast da urlo che comprende anche Al Pacino, Kurt Russell, Michael Madsen, Bruce Dern e Dakota Fanning. Parlando dell'esperienza sul set, DiCaprio e Pitt lo hanno ricordato come "una persona speciale".