5 Marzo 2010
14:07

Il miglior film del 2009? Sondaggio per voi lettori

Scegliete il film più rappresentativo del 2009, in attesa degli Oscar.
A cura di Ambra Zamuner
taglia-corti_pellicola

Proviamo a stilare una classifica dei film più belli e memorabili del 2009, in attesa della cerimonia degli Oscar il 7 marzo, cosa quasi impossibile, ma ognuno di voi è chiamato ad aggiungere e modificare la lista a proprio piacimento con film che hanno fatto la storia di quest'anno passato. Di seguito ne troverete alcuni che per la sottoscritta sono stati importanti per impatto, per ritorni sullo schermo di attori ormai quasi dimenticati e per soggetto e scrittura elementi importanti nella struttura dei film di oggi.

Partiamo con The Wrestler di Aronofsky stupendo affresco di un lottatore della WWE, in declino e miseria, che sancisce il ritorno di Mickey Rourke sul grande schermo. Film importante soprattutto per l'attore perchè ne ha rilanciato la carriera,ma anche a livello umano per l'impronta personale che è stata data allo svolgimento. Nel paese delle creature selvagge è un piccolo capolavoro di Spike Jonze regista giovane, ma talentuoso che ha riadattato un libro in modo eccelso raccontando l'importanza degli affetti familiari attraverso gli occhi di un bambino.

Il regista Ron Howard si è dato da fare ed ha proposto in questo 2009 due film che hanno incendiato il botteghino, il primo Angeli e Demoni ha avuto una grande spinta pubblicitaria ed ha vissuto molto della critica e delle polemiche scaturite dai romanzi di Dan Brown, il secondo passato un po' in sordina da noi (ed è un peccato) è stato Frost/Nixon che analizza lo scandalo Watergate prendendo spunto dall'intervista di un giornalista inglese (Frost) divenuto celebre per aver smascherato in diretta l'ex presidente costringendolo all'ammissione pubblica di colpevolezza.

Il 2009 è anche l'anno di Bastardi Senza Gloria film attesissimo per lo sguardo maniacale e violento che Quentin Tarantino ha regalato del periodo bellico, lanciando un attore eccelso Christoph Waltz alla conquista di un Golden Globe e raccontando con l'ironia che lo contraddistingue una storia tra il romantico e lo spietato. Restando sui drammatici molto successo ha scatenato anche Milk di Gus Van Sant con la migliore interpretazione di Sean Penn mai vista, di un attivista in lotta per i sacrosanti diritti degli omosessuali.

Come dimenticare poi Parnassus, l'uomo che voleva ingannare il diavolo che ha riempito le sale seguito alla triste dipartita di Heath Ledger, ha sancito il ritorno registico di Terry Gilliam sempre più visionario e mistico. Nelle commedie inserisco a mio grande piacere Motel Woodstock di Ang Lee e I love radio rock di Richard Curtis due manifesti del rock, fine anni sessanta-settanta che hanno puntato al retrò e allo spirito musicale mai sopito del periodo.Cito l'ultimo film, di un regista asiatico, Ponyo sulla scogliera di Hayao Miyazaki maestro dell'animazione vecchia maniera che scuote gli animi di adulti e non.

E ora…aggiungete i vostri!

Ambra Zamuner

Ecco chi vincerà l'Isola dei Famosi 2022 secondo i lettori di Fanpage.it
Ecco chi vincerà l'Isola dei Famosi 2022 secondo i lettori di Fanpage.it
L’Era Glaciale 3 per la Siae è campione d’incassi del 2009
L’Era Glaciale 3 per la Siae è campione d’incassi del 2009
Pupi Avati conquista Houston con Il figlio più piccolo, miglior film al WorldFest
Pupi Avati conquista Houston con Il figlio più piccolo, miglior film al WorldFest
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni