Generated by IJG JPEG Library
in foto: Generated by IJG JPEG Library

Che Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio fossero una coppia di fatto del cinema, era cosa palese viste le collaborazioni plurime tra i due. Ma il sodalizio artistico non sembra destinato a finire, visto che il regista di origini irlandesi e l'attore premio Oscar lavoreranno presto a un altro film dal titolo "Killers of the flower moon".

Se il progetto era già in fase di avvio da qualche mese, la notizia vera è l'indiscrezione che proviene da oltreoceano, precisamente dalla rivista di spettacolo Variety, che dà praticamente per certo il fatto che a finanziare il film sarà quasi certamente Apple. Dopo Netflix, che ha messo il marchio sul recente The Irishman, Scorsese andrebbe a lavorare con un altro colosso che si sta introducendo nel sistema con grandi ambizioni. La realizzazione del film potrebbe avere un costo che va dai 180 ai 200 milioni di dollari.

A distribuirlo sarà certamente la Paramount, scrive Variety, in un primo momento in lizza anche per finanziare il film, poi sfilatasi, a quanto pare, nelle scorse ore. A produrlo, invece, sarà Imperative Entertainment, che nel 2016 ha acquisito i diritti del romanzo omonimo di David Grann da cui sarà tratto il film. Ambientato in Oklahoma negli anni '20 del Novecento, quando l'appena nata F.B.I. inizia a investigare su una serie di omicidi di ricchi indiani Osage a cui erano stati concessi i diritti di entrata nel commercio del petrolio scoperto nelle loro terre. Non a caso il sottotitolo del libro di Grann recita proprio: "L'uccisione degli Osage e la nascita di F.B.I."

Scorsese e DiCaprio, 6 film insieme

Il sodalizio artistico tra i due è ormai un dato di fatto di Hollywood. Il primo film insieme, Gangs of New York, ha dato il via a una tetralogia, prima con The Departed, poi con The Aviator e ancora con Shutter Island. Dopo una breve pausa di riflessione durante la quale Scorsese ha concepito Hugo Cabret, è arrivato The Wolf of Wall Street. Il prossimo sarà quindi il sesto film insieme per Leonardo DiCaprio e Martin Scorsere.