17 Ottobre 2012
19:08

Il videogioco Need for Speed diventa un film

Il gioco sulle corse clandestine, più famoso e redditizio di sempre, diventerà un film per il grande schermo. Siete pronti per un altro franchise alla “Fast & Furious”?
A cura di Ciro Brandi
Need for speed

Ancora una volta il mondo dei videogiochi da spunto a quello del cinema. In attesa di vedere Michael Fassbender nel film “Assassin’s Creed”, la DreamWorks porterà nelle sale il videogame della Electronic Arts (EA) “Need for Speed”, la serie di giochi di corse più venduta al mondo. A riportare la notizia è il sito Entertainment Weekly, anche se i dettagli sono ancora pochi. Il regista è Scott Waugh, attore nel film “L’uomo bicentenario” (1999), di Chris Columbus, con Robin Williams. Waugh ha lavorato anche come montatore nel film d’azione “Act of Valor”, diretto da Mike McCoy. L’attore protagonista, invece, sarà Aaron Paul, noto per il ruolo di Jesse Pinkman nella serie televisiva “Breaking Bad”, per il quale ha vinto due Emmy Award


Per quanto riguarda la trama non è stato rivelato ancora nulla. Ovviamente, tutti quelli che hanno giocato a “Need for Speed” in questi anni (100 milioni di copie vendute dal 1994 al 2009) immagineranno già che anche il film sia incentrato nel mondo delle corse clandestine, con furibondi inseguimenti della polizia. In effetti, anche noi ci aspettiamo una pellicola di questo genere, ma vi terremo aggiornati appena sapremo qualcosa in più. La data d’uscita americana è prevista per il 7 febbraio 2014 e, se il il film avrà successo, la DreamWorks è pronta a trasformarlo in franchise alla stregua di “Fast & Furious”.

Venezia 69, Brosnan sul red carpet per premiere di ‘Love is all you need’
Venezia 69, Brosnan sul red carpet per premiere di ‘Love is all you need’
Londra in tilt per il nuovo film di Tom Cruise
Londra in tilt per il nuovo film di Tom Cruise "All You Need Is Kill"
L’alieno ALF diventa protagonista di un film
L’alieno ALF diventa protagonista di un film
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni