È stato inaugurato a Lommatzsch, piccola città che si trova tra Lipsia e Dresda, il primo museo dedicato a Terence Hill. Il Terence Hill Museum nasce per festeggiare gli 80 anni dell’attore italiano, compiuti a marzo. La cerimonia di inaugurazione ha richiamato circa 600 visitatori che hanno percorso gli oltre 2000 metri quadrati di spazio all’aperto e i 50 metri quadrati al chiuso, passeggiando tra locandine dei film di Hill, foto di scena e l’iconico cappello che l’attore indossò durante le riprese del film Botte di Natale del 1994, con l’indimenticato Bud Spencer.

L’infanzia in Germania

Il museo inaugurato in Germania si trova nella città natale dei nonni materni di Terence Hill. Nato a Venezia nel 1939, Mario Girotti, vero nome dell’attore, si trasferì in Germania quando aveva appena 4 anni. Era tedesca la madre dell’attore, Hildegard Thieme, che sposò Girolamo Girotti, originario di Terni. Nel 1943, la famiglia si trasferì a Lommatzsch a causa del lavoro di Girolamo, perito chimico impiegato presso la Schering.

Il commento di Terence Hill

Terence Hill non ha potuto prendere parte all’inaugurazione del museo tedesco che gli è stato dedicato perché impegnato sul set della fiction di Rai1 Don Matteo, che lo vede tra i protagonisti fin dal 2000. A tagliare il nastro del museo al posto dell'attore ottantenne è stato Thomas Danneberg, il suo doppiatore tedesco. Hill ha però dimostrato pubblicamente il suo apprezzamento nei confronti dell’iniziativa promossa in suo onore e ha affidato alla sua pagina Facebook i suoi ringraziamenti. In un messaggio pubblicato il 7 maggio aveva scritto: “Sono molto felice che la città di Lommatzsch stia per aprire il Terence Hill Museum”. Il museo è stato inaugurato oggi 11 maggio 2019.