video suggerito
video suggerito

Jacob Tremblay ha solo 9 anni ed ha già vinto i Critics Choice Awards 2016 (VIDEO)

Il piccolo attore di soli 9 anni vince il primo premio della sua carriera grazie al suo ruolo in “Room”, dove interpreta un bambino cresciuto in una stanza che non ha mai lasciato: “Grazie a tutto il cast e la crew del film, questo premio va anche a loro”.
42 CONDIVISIONI
Immagine

Lo avevamo già "conosciuto" durante un fuori programma che lo ha visto protagonista insieme a Johnny Depp ai Governors Awards. Adesso Jacob Tremblay, 9 anni, ha ricevuto il suo primo premio importante in carriera ai Critics Choice Awards 2016 nella categoria "Best Young Actor/Actress" per "Room" di Lenny Abrahamson, un film drammatico ed avvincente che può essere protagonista anche agli Oscar con quattro nomination: "miglior film", "miglior regista", "miglior attrice protagonista" (Brie Larson) e "miglior sceneggiatura originale" Emma Donoghue.

Ecco il discorso di ringraziamento del piccolo bambino prodigio:

Voglio ringraziare tutti i critici che hanno votato per me. Deve essere stato davvero difficile per voi visto tutti gli altri grandi attori presenti in questa categoria (scroscio di applausi dalla sala, ndr). Voglio anche ringraziare tutto il team di "Room", da Lenny ad Emma, Brie, Ed e tutti gli altri produttori presenti in sala. Penso che lavorare insieme ha fatto in modo che questo film venisse alla luce e questo premio non va solo a me, dunque è anche vostro ragazzi.

Jacob Tremblay dopo questo premio, è ufficialmente il nuovo "bambino prodigio" del cinema hollywoodiano.

"Room", un thriller emozionale

"Room" potrebbe essere una sorpresa ai prossimi Oscar. Candidato, tra le quattro nomination, anche come "miglior film", è un thriller emozionale che racconta la storia di una madre che tiene il suo bambino chiuso in una stanza angusta "al sicuro" dal mondo esterno. Per il ragazzo, oltre la porta di quella stanza esiste lo "spazio" e la "tv" non è altro che "una scatola magica". Ma il bambino cresce, e con il crescere aumentano le domande su quello che c'è oltre la porta. In un crescendo di tensione, il film volge ad un finale inaspettato. Ispirato ad un fatto di cronaca nera, il film è assolutamente da vedere.

42 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views