Nei giorni scorsi, si è parlato di un certo malcontento che Jared Leto avrebbe covato sin da quando è stata presa la decisione di affidare il personaggio di Joker a Joaquin Phoenix. L'attore è stato descritto come sconvolto. A diffondere le indiscrezioni è stato The Hollywood Reporter, che ha anche riportato le dichiarazioni di una fonte che rimarcava come l'attore stesse pensando di non vestire mai più i panni del nemico di Batman, perché non avrebbe retto il confronto con Phoenix: “Come può interpretare il suo Joker dopo quello di Phoenix? In un certo senso quel film ha messo fine al suo Joker".

La presunta opposizione di Leto a Joaquin Phoenix

Sempre secondo The Hollywood Reporter, Jared Leto (che ha interpretato Joker nel film del 2016 ‘Suicide Squad'), avrebbe fatto di tutto per ostacolare la produzione del film di Todd Phillips. Ecco quanto riporta il tabloid:

"Secondo delle fonti vicine a Jared Leto, quando l'attore premio Oscar ha saputo del progetto di Todd Phillips, non solo si è lamentato con il suo agente, che rappresenta anche Phillips, ma ha chiesto a Irving Azoff (che lo rappresentava come cantautore), di chiamare i vertici di Warner Bros. per cancellare il nuovo film di Joker".

Jared Leto non ha mai tentato di bloccare ‘Joker'

The Hollywood Reporter, dopo aver pubblicato questa serie di indiscrezioni, ha lasciato spazio anche al commento di fonti vicine a Leto e al suo ufficio stampa. Così, sono arrivate alcune importanti precisazioni. È stato smentito che l'attore abbia mai tentato di intralciare il progetto del film ‘Joker'. Irving Azoff, invece, si è rifiutato di commentare la parte che lo riguarda perché non lavorerebbe più con Jared Leto. L'ufficio stampa dell'attore, poi, ha precisato che prosegue felicemente la sua collaborazione con Warner Bros. ed è attualmente impegnato sul set del film ‘The Little Things' di John Lee Hancock. Infine, è stato confermato che Jared Leto vorrebbe sperimentare nuovi ruoli, ma la sua decisione non ha nulla a che vedere con il film di Todd Phillips.