23 Settembre 2013
23:08

Jean-Louis Trintignant si ritira: “Sono troppo vecchio, spazio ai giovani”

L’icona del cinema francese, il prossimo dicembre compirà 83 anni ma ha deciso di festeggiare la ricorrenza con l’addio alle scene, in grandissimo stile.
A cura di Ciro Brandi

L’icona del cinema francese, Jean-Louis Trintignant, il prossimo dicembre spegnerà 83 candeline, ma ha deciso di festeggiare la ricorrenza con l’addio alle scene, in grandissimo stile, come si addice ad un grande attore come lui. Il 1° e il 2 ottobre, infatti, per salutare il suo pubblico, terrà un recital di poesie, intitolato “Trois poètes libertaires du XXe siècle" (“Tre poeti libertari del XX° secolo”), dedicato a Boris Vian, Robert Desnos e Jacques Prévert, in un piccolo teatro ad Antibes, in Costa Azzurra. Il mitico attore – protagonista di film culto come “Il sorpasso”, di Dino Risi, “Un uomo, una donna”, di Claude Lelouch, “Il conformista” di Bertolucci – lo ha reso noto durante un’intervista al quotidiano “Nice-Matin” dicendo quanto segue:

Sicuramente mi diverto più ora a recitare che quando avevo 30 anni, ma ormai sono troppo vecchio e faccio fatica a spostarmi. Pertanto, dopo queste ultime due rappresentazioni ad Antibes, non farò più niente. Né teatro, né cinema. Spazio ai giovani.

In realtà, Trintignant aveva annunciato il suo ritiro già dopo il Festival di Cannes 2012, dove trionfò “Amour” di Michael Haneke, di cui l’attore è stato eccezionale protagonista e che resterà, quindi, l’ultimo capolavoro della sua lunghissima carriera cinematografica.

Morto l'attore Jean-Louis Trintignant, indimenticabile ne
Morto l'attore Jean-Louis Trintignant, indimenticabile ne "Il Sorpasso" con Vittorio Gassman
Mara Maionchi lascia Amici:
Mara Maionchi lascia Amici: "Ormai sono troppo vecchia"
Jack Nicholson smentisce: “Non mi ritiro ma i giovani ormai non vogliono più emozionarsi”
Jack Nicholson smentisce: “Non mi ritiro ma i giovani ormai non vogliono più emozionarsi”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni