Drew Goddard (“Quella casa nel bosco”) è il regista di uno dei film più attesi di questi ultimi mesi dell’anno. Si tratta di “7 Sconosciuti a El Royale”(“Bad Times at the El Royale”),  un thriller con un cast da urlo che comprende star del calibro di Chris Hemsworth, Jeff Bridges, Dakota Johnson e Jon Hamm. La pellicola, che aprirà la Festa del Cinema di Roma, in programma dal 18 al 28 ottobre, racconta la storia di sette estranei, tutti con un passato da seppellire, che s’ incontrano nel fatiscente hotel El Royale, al confine tra la California e il Nevada. Nell’arco di una sola notte, tutti avranno la possibilità di redimersi, prima che la situazione sfugga di mano completamente.

Goddard ha scritto la sceneggiatura ed è anche il produttore del film. A proposito dell’ispirazione per il film e dell’impressionante cast, ha detto:

L’ispirazione è venuta da un hotel chiamato Cal Neva attorno a cui aleggiano tante teorie cospirative e misteriose. Ma in realtà è solo uno dei tantissimi hotel che forniscono tantissimi spunti per mille storie e che hanno influenzato, ovviamente, anche il mio. Per quanto riguarda gli attori del cast, sono riuscito a metterlo assieme soprattutto grazie alla sceneggiatura. Devi provare a scrivere sempre una sceneggiatura che sorprenda e invogli gli attori. Ho mandato lo script prima a Jeff Bridges, che subito ha accettato e mi ha reso le cose più facili perché tutti vogliono lavorare con lui. infatti, da lì è stato quasi un effetto domino.

La direzione della fotografia è stata affidata a Seamus McGarvey mentre Lisa Lassek si è occupata del montaggio. Gli effetti speciali e il montaggio, invece, sono stato curati rispettivamente da Joel Whist e Danny Glicker. Il colpaccio è stato fatto con le musiche perché Goddard è riuscito a convincere il grande premio Oscar Michael Giacchino ad entrare a far parte della sua fenomenale squadra. L’appuntamento al cinema con “7 sconosciuti a El Royale” è per il prossimo 18 ottobre.

Tra questi sette estranei ci sono un uomo che pretende di essere un prete (Jeff Bridges), una cantante (Cynthia Erivo) e una misteriosa femme fatale (Dakota Johnson), con Jon Hamm che interpreta il manager di El Royale e Chris Hemsworth, che torna a collaborare con Drew Goddard dopo "Quella casa nel bosco" nei panni di un uomo misterioso che sembra piuttosto pericoloso. Il cast è completato da Nick Offerman, Cailee Spaeny, Manny Jacinto e Jonathan Whitesell.

La trama

1969. Sette estranei, ognuno con un passato da nascondere e un segreto da proteggere, s’incontrano all'El Royale sul lago Tahoe, un misterioso e fatiscente hotel al confine tra California e Nevada. Tra questi, ci sono un prete poco raccomandabile, una cantante, una femme fatale e un carismatico e fanatico leader. La notte del loro incontro sarà un momento decisivo. Infatti, tutti avranno un'ultima possibilità di redenzione prima che tutto vada in malora.

Il cast

Oltre al premio Oscar Jeff Bridges (Padre Daniel Flynn), al nerboruto Chris Hemsworth (Billy Lee) – il Thor di casa Marvel e alla sensuale Dakota Johnson (Emily Summerspring), balzata all’onore delle cronache per il ruolo di Anastasia Steele nella trilogia di “50 sfumature” e che a breve vedremo nel remake di “Suspiria”, nel cast ci sono anche Cynthia Erivo (Darlene Sweet), il fenomenale Jon Hamm (Laramie Seymour Sullivan), Manny Jacinto (Wade), Nick Offerman, Katharine Isabelle (Zia Ruth), Cailee Spaeny (Ruth Summerspring), Lewis Pullman (Miles), Xavier Dolan, Alvina August (Vesta Shears), Jonathan Whitesell (Flicker), Sarah Smyth /Ginger) e Jim O’Heir (Milton Wyrick).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Chris Hemsworth ha dovuto perdere quasi 13 kg (nel suo caso quasi tutti di massa muscolare) per girare il film ed è stato abbastanza complicato perché aveva da poco finito le riprese di “Avengers 4”

2. L’El Royale si trova nei pressi del famoso Cal Neva Resort e Casinò, un tempo di proprietà di Frank Sinatra.

3. Russell Crowe fu inizialmente contattato dalla produzione per un ruolo nel film, probabilmente quello di Laramie Seymour Sullivan, andato poi a Jon Hamm dopo il rifiuto de “Il gladiatore”.

4. Il film segna la seconda collaborazione tra Goddard e Hemsworth dopo il thriller-horror “Quella casa nel bosco”(2012).

5. Jeff Bridges nel film si chiama Daniel Flynn, quindi ha lo stesso cognome del personaggio interpretato in “Tron”(1982) e “Tron: Legacy”(2010), cioè Kevin Flynn.