24 Luglio 2016
16:04

Jennifer Aniston ai ragazzi del Giffoni Film Festival: “Spegnete i pc e parlate tra voi”

L’attrice si è emozionata davanti ai giovanissimi giurati del Festival, parlando della sua carriera e dei ruoli che l’hanno resa celebre, ma anche dei momenti bui e di tematiche come il bullismo e l’uguaglianza tra sessi: “Continuate a imparare e a guardarvi intorno. Non accettate mai un no come risposta”.
A cura di Valeria Morini

L'ospite più internazionale attesa al Giffoni Film Festival è lei: Jennifer Aniston, indimenticabile in "Friends" e attrice tra le più amate di Hollywood, ha calcato il Blue Carpet della manifestazione cinematografica campana, accolta da centinaia di fan che l'hanno letteralmente sommersa di foto, selfie e richieste di autografi. La diva, premiata con il Giffoni Experience Award, ha incontrato il giovanissimo pubblico dei 4250 giurati e si è commossa alla visione del filmato a lei dedicato "Welcome to Giffoni", preparato da oltre settecento ragazzi. Tantissime le domande, cui la Aniston ha risposto parlando della sua carriera ma anche di argomenti più intimi e personali, e persino di tematiche delicate come il bullismo.

"Sarò grata per sempre al ruolo di Rachel in Friends"

C’è chi le ha chiesto la differenza tra il recitare in teatro e sul set (“La diretta reazione del pubblico che ti dà l'adrenalina, l'eccitazione. Al cinema ti senti più solo”) e chi ha parlato della molteplicità di ruoli interpretati  ("Mi piace dare spazio a tutte le sfaccettature"). Il mondo l'ha conosciuta grazie alla Rachel Green di "Friends", di cui ha detto: "Sarò eternamente grata per quel ruolo e aver fatto parte di uno show amato ancora oggi". Da allora, la Aniston è diventata la reginetta della commedia americana, ma il ruolo che le ha cambiato la vita è quello, molto difficile, interpretato nel film drammatico "Cake". La parte di una donna distrutta dalla vita, voluta intensamente da Jennifer: "Ho combattuto per averlo, ho dimostrato di poterlo fare e ne sono molto contenta". E il futuro? L'attrice – che ha attualmente in produzione due film, la commedia "Office Christmas Party" e il bellico "The Yellow Birds" – sogna di lavorare con "David O. Russell, Steven Soderbergh, Robert De Niro" e ha in progetto di tornare alla regia dopo i due corti realizzati negli scorsi anni.

Jennifer Aniston alle donne: "Amate quello che siete"

"Per raccontare le battaglie quotidiane delle donne serve che ci siano scrittori capaci di scrivere buone storie. Sta a noi dare più potere alle donne e ristabilire l'uguaglianza tra i sessi", ha detto la star. Quella per la parità tra uomini e donne è una battaglia che si combatte anche a Hollywood, dove molte attrici protestano da tempo sulla differenza di stipendi tra attori e attrici. La Aniston ha fatto recentemente parlare anche per la sua guerra al gossip più becero che a cadenza settimanale le attribuisce una gravidanza, sostenendo che "le donne sono complete anche senza figli". Il suo messaggio alle donne di domani è: "Supportatevi l'un l'altra. Amate quello che siete. Sarete più forti".

Sul bullismo: "Ora si nascondono dietro una tastiera"

Di fronte al pubblico molto speciale di Giffoni, la Aniston ha quindi detto la sua anche sul fenomeno del bullismo:

Tutti siamo stati vittime di bulli, ma oggi il fenomeno è ancora più diffuso e subdolo: prima li vedevamo girare per strada, adesso si nascondono dietro una tastiera. Spegnete i pc e parlate tra voi. Anche questo difende dai bulli.

Non fatica ad ammettere di aver vissuto momenti difficili, tanto da rispondere così chi le ha chiesto come superarli:

Wow, che domanda! Questo incontro è meglio di una terapia. Alla fine della giornata ti chiedi se tutto questo peso sia troppo grande per te, come fare a sopravvivere un altro giorno, sono abbastanza brava per farcela? Ma siamo esseri umani e dobbiamo sempre trovare la forza di andare avanti. Non pensiate che gli attori siano diversi da voi: i tuoi beniamini hanno avuto gli stessi dubbi. Il modo per farcela è parlare con gli altri, non chiudersi in se stessi.

Infine, l'attrice ha salutato tutti dicendo che è stato "emozionante essere in una stanza piena di ragazzi uniti dall'amore per il cinema. Penso che siate un passo avanti agli altri, me compresa, alla vostra età. Perseverate, non demordete. Continuate a imparare e a guardarvi intorno. Non accettate mai un no come risposta". E ha chiuso con un "Grazie. È stata un'esperienza indimenticabile" in perfetto italiano.

Ospiti Giffoni Film Festival 2016, Jennifer Aniston tra Jeeg Robot e Gomorra
Ospiti Giffoni Film Festival 2016, Jennifer Aniston tra Jeeg Robot e Gomorra
Giffoni Film Festival 2016, lo spot ufficiale
Giffoni Film Festival 2016, lo spot ufficiale
Il bacio di Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi sul palco del Giffoni Film Festival
Il bacio di Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi sul palco del Giffoni Film Festival
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni