16 Agosto 2021
21:41

Johnny Depp contro Hollywood: “Boicottano me e il mio film”

In una recente intervista, l’attore ha accusato l’industria cinematografica americana di ostracismo nei suoi confronti, in relazione all’ultimo film di cui è protagonista “Minamata”, dramma storico presentato in anteprima nel Regno Unito venerdì scorso, che tuttavia non ha ancora una data d’uscita negli Stati Uniti. La data prevista era quella di febbraio 2021, ma è stata spostata a data da destinarsi.
A cura di Andrea Parrella

Johnny Depp continua a vivere un momento particolare della sua carriera e della sua vita. L'attore, reduce da anni nei quali è stato protagonista di copertine e titoli di giornale soprattutto per la battaglia con la ex moglie Amber Heard, che lo accusa di violenze ai suoi danni, sta tentando faticosamente di rimettersi in piedi, consapevole tuttavia che la sua reputazione sia inesorabilmente compromessa e che questo pesi soprattutto sulle possibilità di ripartenza.

Gli effetti del processo, infatti, non sono solo di tipo economico, ma si stanno riversando sulla sua carriera da attore, le proposte e le possibilità professionali. Ne sono esempio la decisione della Warner di estrometterlo dal cast del prossimo Animali Fantastici, così come la scelta di Netflix di cancellare dal catalogo di alcuni paesi i film in cui lui compare.

Circostanze che Depp ha analizzato in un'intervista rilasciata di recente al Sunday Times, definendo la sua caduta dalle grazie di Hollywood un'"assurdità della matematica dei media". Depp si riferisce in particola al presunto boicottaggio di Hollywood nei suoi confronti, riflesso anche in ciò che sta accadendo con il suo film più recente, “Minamata”, dramma storico presentato in anteprima nel Regno Unito venerdì scorso, che tuttavia non ha ancora una data d'uscita negli Stati Uniti. La data prevista era quella di febbraio 2021, ma è stata spostata a data da destinarsi.

Nel film Depp interpreta W Eugene Smith, un fotoreporter americano che ha contribuito a esporre i tragici effetti dell'avvelenamento da mercurio sulle comunità costiere giapponesi negli anni '70. "Per il boicottaggio di Hollywood nei miei confronti? Un uomo, un attore in una situazione spiacevole e disordinata, negli ultimi anni?" Depp, che nei prossimi giorni verrà premiato al San Sebastian Film Festival con il Donostia Award, trova questa risposta: "Mi sto muovendo nella direzione che mi permetterà di portare alla luce tutto questo".

Francesca Manzini ama Marco, sosia di Johnny Depp: “Christian aveva 46 anni, troppi più di me”
Francesca Manzini ama Marco, sosia di Johnny Depp: “Christian aveva 46 anni, troppi più di me”
Johnny Depp assalito dai fan, sul palco : "Il successo più grande fino a oggi? I miei figli"
Johnny Depp assalito dai fan, sul palco : "Il successo più grande fino a oggi? I miei figli"
Il selfie stellare di Valeria Marini e Johnny Depp: Sandra Milo in brodo di giuggiole
Il selfie stellare di Valeria Marini e Johnny Depp: Sandra Milo in brodo di giuggiole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni