Bisognerà attendere fino a ottobre 2019 per vedere finalmente in sala "Joker" l'attesissimo film con Joaquin Phoenix che racconterà le origini dell'arcinemico di Batman. Il regista Todd Phillips, però, ci ha offerto una piccola anticipazione condividendo il poster ufficiale della pellicola, che poco dopo è stato diffuso anche nella versione italiana (vedi immagine in fondo all'articolo). Bellissima e minimale, la locandina ci offre uno scorcio sul volto di Phoenix che lascia ben sperare: in base alle prime anticipazioni, non si tratterà di un cinecomic fracassone e spettacolare ma di un film cupo e intimista. Come anticipa lo stesso Phillips, il teaser trailer esce il 3 aprile.

Il Joker di Cameron Monaghan in Gotham

Per una curiosa circostanza, nelle stesse ore in cui si è diffuso il poster, è stata lanciata anche la prima immagine di un altro Joker, quello della quinta stagione della serie tv "Gotham". Negli ultimi due episodi, ambientati dieci anni dopo (in onda negli Usa il 18 e 25 aprile), apparirà finalmente la nemesi dell'Uomo Pipistrello, il Jeremiah Valeska interpretato da Cameron Monaghan che assume definitivamente le sembianze del folle giullare assassino. La coincidenza può stimolare un confronto tra il Joker clownesco e malinconico, ma molto inquietante, di Phoenix (di cui erano già uscite alcune immagini) e quello più spaventoso e orribilmente sfigurato di Monaghan.

Il film Joker è uno studio sulla malattia mentale

"Joker" di Phillips, prodotto da Martin Scorsese, sarà un cinefumetto insolito, incentrato soprattutto sulla devianza mentale del protagonista. Qualche dettaglio è stato fornito dall'attore Marc Maron, anche lui nel cast, che ha parlato di un film molto lontano dallo stile dei titoli Marvel definendolo "uno studio su un personaggio mentalmente malato che diventa il Joker". Nel cast, al fianco di Phoenix, ci arà anche Robert De Niro.

Il poster italiano del film