22 Gennaio 2014
10:32

Jonah Hill: “Pur di lavorare con Scorsese ho accettato un compenso minimo”

Hill, che ha ricevuto la nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista in “The Wolf of Wall Street”, ha dichiarato che pur di lavorare in un film di Scorsese ha accettato il più basso compenso possibile.
A cura di Daniela Seclì

L'attore Jonah Hill ha ricevuto una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista, per aver interpretato il ruolo di Donnie Azoff, nel film "The Wolf of Wall Street". Ma c'è un simpatico retroscena dietro alla sua presenza nel cast. Ospite del Howard Stern Show, ha rivelato di aver accettato il minor compenso possibile, pur di lavorare con Martin Scorsese:

"Mi hanno dato la più bassa somma di denaro possibile, questa era la loro offerta. Ho detto: "firmerò il contratto questa notte. Mandatemelo via fax oggi stesso". Volevo firmarlo subito, prima che cambiassero idea. Ho detto loro che volevo firmarlo prima di andare a letto"

Howard Sterne gli ha chiesto di specificare di che cifra si trattasse e in effetti, per un attore di quel calibro è il minimo sindacale:

"Ho ricevuto 60000 dollari per quasi sette mesi di lavoro sul set. Ma avrei venduto la mia casa e avrei dato tutti i miei soldi pur di lavorare con Scorsese. Avrei fatto di tutto e lo rifarei anche subito. Per me non si tratta di soldi, mi basta avere il denaro per pagare l'affitto e se tutto va bene avere una famiglia e dei figli un giorno."

L'attore è entusiasta di questo periodo che sta vivendo e conclude dicendo:

"Non solo ho ottenuto di essere nel cast di un film di Martin Scorsese, ho avuto anche una nomination agli Oscar. Sono scioccato, completamente scioccato"

Leonardo Di Caprio torna sul
Leonardo Di Caprio torna sul "Titanic" con Jonah Hill
35.953 di antofox
Jonah Hill non promuoverà più i suoi film:
Jonah Hill non promuoverà più i suoi film: "Soffro d'ansia e peggiora con le apparizioni sui media"
Leonardo Di Caprio e Jonah Hill rifanno
Leonardo Di Caprio e Jonah Hill rifanno "Titanic" al SNL (VIDEO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni