L'attrice Ellen Page, nota al grande pubblico anche come regista ma soprattutto per la sua interpretazione nel film "Juno", è uscita allo scoperto durante una conferenza a sostegno dei giovani LGTB, facendo un coming out che in pochi avrebbero previsto. Le sue dichiarazioni sono forti, ed essendo una 26enne, certamente può spostare un discreto quantitativo di attenzione nei confronti della questione:

Sono stanca di nascondermi e sono stanca di mentire omettendo la verità. Sono qui, oggi, perché sono gay e forse perché posso fare la differenza

L‘attrice, che ha debuttato pochi mesi fa dietro la cinepresa, ha parlato anche del suo passato, della sofferenza a causa della costrizione a mentire e nascondere la propria identità: "Ho sofferto molto perché ero impaurita ad uscire allo scoperto, il mio spirito ha sofferto, la mia stabilità mentale ne ha sofferto e anche le mie relazioni. Sono qui, oggi, davanti a voi, dall'altra parte rispetto al dolore".