13 Giugno 2016
12:54

La strage di Orlando ricordata ai Tony Awards 2016: “L’odio non vincerà”

Commuove il discorso di James Corden, conduttore della serata di premiazione dei Tony Awards, gli Oscar del teatro americano: “La vostra tragedia è la nostra. Il teatro è il luogo in cui ogni razza, ogni credo, ogni sessualità sono uguali”. Tante le star presenti, da Jessica Lange a Meg Ryan, da Jake Gyllenhaal a Cate Blanchett.
A cura di Valeria Morini

Il mondo dello spettacolo non può restare indifferente alle tragedie come la strage avvenuta ieri in Florida, quando un killer dalle simpatie jidahiste ha assassinato 50 persone in un locale gay a Orlando. Il terribile avvenimento è stato anche ricordato alla 70esima edizione dei Tony Awards, i più importanti premi americani dedicati al teatro. Il discorso pronunciato da James Corden, attore di "Into the Woods" e "Tutto può cambiare", chiamato come conduttore della serata, è destinato a passare alla Storia.

La gente di tutto il mondo, in queste ore, sta cercando di venire a patti con i terribili eventi di Orlando. A nome di tutta la comunità teatrale e di ogni persona in questa stanza, i nostri cuori sono con tutti coloro che sono rimasti colpiti da questa atrocità. Tutto quello che possiamo dire è che non sono soli in questo momento. La vostra tragedia è la nostra tragedia. Il teatro è il luogo in cui ogni razza, ogni credo, ogni sessualità, e ogni genere sono uguali, e sono amati allo stesso modo. L'odio non vincerà mai. Insieme, dobbiamo fare in modo che sia così. Questi sono i Tony Awards.

Il presentatore, oltre a esprimere dolore per i tragici fatti di Orlando, non ha risparmiato una battutina contro Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca: "Siamo così diversi che Donald Trump ha minacciato di costruire un muro attorno a questo teatro"

Le star presenti ai Tony Awards 2016

Tantissime le star presenti alla cerimonia di premiazione degli "Oscar" del teatro, fra cui molte celebri anche per la loro carriera cinematografica e non solo, chiamati in veste di presentatori dei premi: tra loro, Cate Blanchett, Steve Martin, Jake GyllenhaalBarbra StreisandMeg Ryan (che ha fatto parlare ancora una volta per il volto rovinato dai ritocchi estetici), Oprah Winfrey, Neil Patrick Harris, Angela Lansbury, Claire Danes, James Earl Jones, Lucy Liu, Saoirse Ronan, Diane Lane, Carole King. Tra i premiati, Jessica Lange per lo spettacolo "Long Day's Journey into Night" e Frank Langella ("Frost/Nixon) per "The Father". Tra i candidati c'erano anche Michelle Williams, Lupita Nyong'o e Jeff Daniels.

C'era una volta Meg Ryan, quel viso deturpato dai ritocchi sconvolge ai Tony Awards 2016
C'era una volta Meg Ryan, quel viso deturpato dai ritocchi sconvolge ai Tony Awards 2016
Il sonetto di Lin-Manuel Miranda e la strage di Orlando: "L'amore è amore e non si può uccidere"
Il sonetto di Lin-Manuel Miranda e la strage di Orlando: "L'amore è amore e non si può uccidere"
Wind Music Awards 2016, la serata del 7 giugno
Wind Music Awards 2016, la serata del 7 giugno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni